Giocava con il Perugia e sarà un pezzo forte del Matelica per la Serie C

05.08.2020 13:30 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Giocava con il Perugia e sarà un pezzo forte del Matelica per la Serie C

Arriva la prima conferma in casa biancorossa. Lorenzo Bordo vestirà anche nella prossima stagione la maglia del Matelica. Il centrocampista classe 1996, nato a Viterbo e già con un passato importante con le maglie di Perugia, Gavorrano, Savona, Sangiovannese e Jesina, è reduce da una ottima stagione tra le fila del club del Patron Canil. Ventisei su ventisei le sue presenze ufficiali, con in più quattro reti all’attivo. Un mediano dotato di cuore, testa e gambe che si è subito fatto apprezzare per le sue qualità e che ha meritato pienamente la sua chance nella nuova categoria. “Siamo davvero contenti – ha commentato il DS Francesco Micciola – di avere ancora con noi un ragazzo bravo e intelligente come Lorenzo. Sono sicuro che farà bene anche in Serie C. La Società crede molto nelle sue potenzialità. Un giovane promettente che sicuramente si metterà in mostra e che si impegnerà al massimo per la nostra causa come ha fatto già nei mesi scorsi”. “Mi sono trovato benissimo a Matelica. La stagione – ha confermato Bordo, che aveva già esordito nella Supercoppa di Serie C quando militava nella Berretti del Grifo – è andata oltre ogni più rosea aspettativa sia a livello personale che come squadra. Abbiamo raggiunto il nostro traguardo impegnandoci duramente, ma senza mai scoraggiarci e perdere il sorriso. Lavoro, umiltà e ambizione era il motto scritto sulla nostra maglia. Sono questi i principi che ci hanno ispirato e che guideranno sempre il nostro operato. La riconferma è motivo per me di grande orgoglio, ho sempre sentito la fiducia della Società, sono felice che mi sia stata confermata anche nella nuova categoria e farò di tutto per ripagarla. Per questo ringrazio il Patron Canil e la sua famiglia insieme a tutta la Società e allo staff tecnico per aver creduto in me. L’anno del centenario sarà un anno speciale per il Matelica e vogliamo tutti onorarlo al meglio”.