Che impresa per Luca Aiello! L'atleta non vedente vince il paraduathlon di Forlì!

03.05.2021 06:39 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
Che impresa per Luca Aiello! L'atleta non vedente vince il paraduathlon di Forlì!

Una grande festa al Duathlon Città di Forlì per Luca Aiello, il podista corcianese non vedente dei L'Unatici Ellera Corciano (dai cui compagni sono subito arrivati grandi complimenti), che ha trionfato nella gara paralimpica. Aiello, che accompagnato dal Simone Cavallini come guida ed insieme gareggiavano per i colori della Vis Cortona Triathlon. Per completare la gara di multidisciplina, con prova di corsa, di bici ed ancora corsa, hanno impiegato un'ora 23 minuti e 29 secondi, precedendo Marco Lemmetti e Luigi Zanetti, giunto al secondo e al terzo posto. "Dopo un anno di duro lavoro e sudore, dopo la pazienza di Simone Biava e Simona Zaccardi nel seguirci, e di Simone Cavallini, e con un po’ del mio impegno, il risultato è arrivato. Grazie a tutti, grazie Forlì, per averci regalato grandissime emozioni!". Lo stesso cavallini ha detto che "per Luca Aiello era la terza gara ufficiale ed è arrivato il primo posto assoluto paraduathlon. Un'emozione pazzesca". Una gara sprint che ha visto 200 atleti gareggiare in 5 chilometri di corsa, 20 chilometri di bicicletta, 2.5 chilometri di corsa con partenza ed arrivo in una Piazza Saffi allegra e colorata. Il pieno rispetto delle norme anti-Covid ha distanziato gli atleti ma non ha fermato la loro voglia di gareggiare. Davvero spettacolare il colpo d’occhio sulla piazza, punto di arrivo e partenza e luogo della zona cambio, il cuore della multidisciplina dove avvengono i passaggi fra corsa e bici. Una manifestazione che ha voluto segnare una grande ripartenza dello sport. Nel duathlon primo assoluto fra gli uomini Massimo Cigana che ha tagliato il traguardo in 01:01:58 di poco davanti al bresciano Marco Conti ed al parmense Matteo Rinaldi. Tra le donne vittoria di Giorgia Bandini con 01:14:37 davanti a Giulia Medri e Valentina Odaldi. Tutti gli atleti si sono cimentati in una frazione bike ostacolata da un vento molto forte ed in due frazioni di corsa fra i palazzi storici forlivesi.