Perugia avanti tutta! "Dobbiamo continuare a credere al primo posto! Io ci credo!"

05.04.2021 00:26 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Perugia avanti tutta! "Dobbiamo continuare a credere al primo posto! Io ci credo!"

La fiducia è massima. Soprattutto dopo la sconfitta della capolista Padova a Trieste. «Il primo posto? Continuo a ripetere che ci credo. L’ho detto anche dopo il pareggio di Fermo. Non penso ai play off ma a fare più punti possibili: perché sono convinto che i miei ragazzi possono ancora arrivare primi, anche se non dipende solo più da noi». Fabio Caserta è soddisfatto. Stavolta ha visto tutto quello che aveva chiesto, dall’approccio, all’attenzione. Una vittoria piena e convincente. Il tecnico, ai microfoni di Raisport, manifesta il suo stato d’animo, stavolta senza ombre. «Non c’è nulla che non mi sia piaciuto, dal riscaldamento abbiamo fatto tutto bene. Il Perugia è obbligato a fare e vincere ogni gara, questo incide molto a livello mentale sulla squadra, era la terza trasferta di fila e non era facile perché fuori non abbiamo fatto bene come in casa. Ci voleva una risposta forte». Il Grifo, inoltre, era anche in emergenza in difesa. «Era importante fare una grande gara – ha detto Caserta nel post partita – perché avevamo tanti infortunati e abbiamo dovuto cambiare sistema. La squadra è stata brava, era importante la vittoria ma anche la prestazione. Ma il sospiro di sollievo l’ho tirato solo a fine gara. Il calcio mi ha insegnato che può succedere di tutto. Sono contento che abbiamo interpretato la gara bene fino alla fine, è stata una delle migliori prestazioni della stagione. Ho avuto la riprova che su questi ragazzi possiamo puntare. Ogni tanto abbiamo commesso degli errori, però per il resto non possiamo dire nulla a questo gruppo che ha reagito sempre di fronte alle avversità. Ho detto loro che non voglio sentire parlare di play off, dobbiamo giocare sempre al massimo e poi faremo i conti». Adesso un attimo di riposo prima di ricaricare le pile in attesa della partita con la Triestina che è stata spostata a domenica 11 aprile. «Non era facile ripartire dopo la mezza delusione di Fermo, ma dopo la risposta sul campo della Virtus Verona sono molto fiducioso. Ora riposiamo due giorni, ne approfitto per fare gli auguri a tutti i tifosi, poi da martedì ci rimetteremo sotto concentrati sul nostro obiettivo».