Il Padova è stato in testa alla classifica del campionato per 25 giornate ed ora c'è il Grifo

21.04.2021 16:47 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Il Padova è stato in testa alla classifica del campionato per 25 giornate ed ora c'è il Grifo

Due giornate in testa alla classifica: alla decima e alla trentaseiesima. Scrive Francesca Mencacci su La Nazione che ventisei turni ad inseguire la vetta, raggiunta, la prima volta, dopo lo scontro diretto in casa con il Padova che si è concluso con un secco 3-0 e poi lunedì sera. Una lunga attesa, una lunghissima rincorsa per il Perugia di Fabio Caserta. Venticinque sono invece le giornate che hanno visto la squadra veneta guidare la classifica, ma questo è un altro discorso. Quello che conta è raggiungere il traguardo al momento giusto e il Perugia ha avuto il merito di avvicinarsi nella fase decisiva, ora non resta che proseguire sulla strada intrapresa nelle ultime settimane per poterlo tagliare. Sarebbe una beffa perdersi sul più bello. Gli ultimi turni hanno fatto la differenza, non è un caso che sia accaduto quando la squadra ha lavorato senza la pressione dei turni infrasettimanali e dei recuperi: il Grifo di Caserta ha conquistato quattro vittorie e un pari nelle ultime cinque giornate, mentre le dirette concorrenti hanno sbattuto la testa per ben due volte. Il punto più basso il Perugia lo ha raggiunto dopo la quarta giornata, con un tredicesimo posto all’attivo, dopo la sconfitta di Mantova che ha segnato la prima svolta stagionale. La seconda sarà alla ripresa di gennaio, con il cambio di modulo. Cinque vittorie (compreso lo scontro diretto col Padova) e un pareggio in sei gare hanno portato il Grifo in vetta, alla decima giornata. Tra metà novembre e metà dicembre, la squadra vanifica la rincorsa, con una sola vittoria in sei partite (quattro i pareggi e il ko di Trieste) e scivola in quinta posizione. Ritrova la seconda posizione a metà febbraio, dopo il successo per 4-0 con il Legnago. Compromette la rincorsa al primo posto nel mese di marzo, con le sconfitte in casa del Gubbio e del Padova, senza contare il pareggio in casa con la Samb e quello sfortunato con il Cesena. Ma l’attenuante sta nel tour de force. Ma dopo lo scivolone di Gubbio, il Perugia riprende il cammino e grazie a cinque vittorie nelle ultime sei partite, complice l’ultimo week end, balza dal terzo posto direttamente al primo. Dopo ventisei lunghe giornate, più di cinque mesi di duro lavoro, i biancorossi si riappropriano del proprio destino, grazie ad un grande lavoro di squadra.