Massimiliano Santopadre pronto a trattare la cessione del Perugia: ma prima vuole la Serie B

05.02.2021 13:16 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Massimiliano Santopadre pronto a trattare la cessione del Perugia: ma prima vuole la Serie B

Questione di mesi, ma Massimiliano Santopadre è pronto a trattare la cessione del Perugia. Ma non subito. Alle soglie dell'estate. Questo è quello che emerge dagli ambienti vicini al club, secondo cui il presidente (che tra l'altro non ha mai negato la possibilità di mettersi al tavolo con un gruppo che possa garantire un grande futuro al club) avrebbe capito che la propria esperienza alla guida del club biancorosso, visto l'ambiente che si è creato dopo la chiacchierata retrocessione della scorsa stagione, può esaurirsi. Ma prima Santopadre (che in queste ore sembrerebbe - da quanto si apprende - essere indispettito dai modi e da queste indiscrezioni) vuole conquistare la Serie B. Una volta tornati tra i cadetti, sperando che ciò avvenga alla fine di questa stagione, come ci sono concrete possibilità, potrà farsi da parte alle condizioni dettate da lui stesso, ma che sarebbero comunque inferiori rispetto alle cifre circolate in città nei mesi scorsi. Del resto, un conto è cedere una società di calcio di Serie B ed una è che sia in C. In questo quadro si inserisce il tentativo di Alessandro Gaucci, da tempo interessato a tornare al Perugia, che, secondo quanto riferisce puntualmente oggi e con dovizia Umbria24, proprio giovedì scorso ha avuto un incontro negli uffici comunali di Piazza Morlacchi Comune con il sindaco Romizi e gli assessori Pastorelli e Varasano offrendo la disponibilità di un gruppo imprenditoriale disposto a rilevare le quote societarie del Perugia Calcio. Si è parlato della proposta di un’azienda quotata in borsa, che vanta oltre 3500 dipendenti, che propone anche la realizzazione di un nuovo stadio.