Bellissima l'idea della Fidas Umbria "Alberi per la vita": crescono le donazioni di sangue

19.02.2024 00:24 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Bellissima l'idea della Fidas Umbria "Alberi per la vita": crescono le donazioni di sangue

Si è conclusa con grande successo la fase invernale il progetto di Fidas Umbria “Alberi per la vita” presentato quattro mesi fa, nella sala Rita Levi Montalcini del CREO dell'Ospedale di Perugia con una cerimonia di assegnazione attestati a tutti i genitori che hanno scelto di festeggiare la nascita dei loro piccoli con una donazione di sangue. Una scelta davvero originale e singolare, oltre che particolarmente proficua ai finio della solidarietà e della promozione. Il progetto fortemente caldeggiato dal direttore generale dell’azienda ospedaliera, dottor Giuseppe de Filipis oltre che dal vice sindaco dott. Tuteri, ha visto protagonisti 14 famiglie di neogenitori. Grazie a queste famiglie e al loro forte senso di solidarietà oggi, Raffaele ha il suo albero a San Martino in colle, Lorenzo a Elce, Celeste a San Martino in campo, Giulio a Pian di Massiano percorso verde, Alessandro al parco della Pescaia, Alessio e Beatrice al Chico Mendez, Andrea a Picione, Chiara Maria a Montebello, Raffaele a Strozzacapponi, Emilia nel parco didattico di Ponte Felcino tutti nel comune di Perugia. Ma anche Giorgia ha il suo albero a San Feliciano lungo lago nel comune di Magione, come Salim a Torgiano nel Parco dei Fiumi Tevere e Chiascio e Jacopo a Papiano comune di Marsciano. Il progetto non si chiude qui, come ribadito dal vice presidente Fidas Umbria Filippo Poponesi, ma la promozione continua per tutto l’anno. La messa a dimora del albero riprenderà nel periodo invernale per ovvie motivi. Per aderire al progetto: prima si diventa soci Fidas e il requisito principale è non essere già donatore o iscritto ad altre associazioni. Se il papà non è idoneo per qualsiasi motivo, basta portare un amico o un parente a donare purchè anche lui alla prima donazione. L’associazione insieme al comune di residenza identifica un posto nel parco desiderato dai genitori e nei mesi invernali si passa alla messa a dimora dell’albero munito di targa. Per ricordare l’evento, ai genitori verrà dato un attestato con il nome del bimbo/a e vari gadget portafortuna donati dalla Biblioteca dei semi e l’associazione Coraggio. Rimane attiva la collaborazione ai fini della promozione e della divilògazione del progetto con la squadra podistica dei L'Unatici Ellera Corciano presieduta da Anna Maria Falchetti e della quale lo stesso Poponesi è vicepresidente

Per info : fidasumbria@libero.it