"Vogliamo dedicare una vittoria ad Eugenio Rossi: sono certo che a Matelica ce la metteremo tutta"

10.01.2021 00:02 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Vogliamo dedicare una vittoria ad Eugenio Rossi: sono certo che a Matelica ce la metteremo tutta"

Il tecnico del Perugia Fabio Caserta ha parlato della sfida esterna con il Matelica. “Alla ripresa del campionato – esordisce l’allenatore biancorosso nel testo raccolto da Umbria Radio, emittente ufficiale del Perugia – mi aspetto una buona risposta dei ragazzi a questi 10 giorni di lavoro fatto molto bene dalla squadra. Abbiamo insistito anche sul piano fisco avendo qualche giorno in più. I ragazzi sono tornati bene dalla pausa natalizia per cui mi aspetto una grande partita.

Vano è un giocatore molto strutturato, con caratteristiche che non avevamo in rosa, che magari non ha fatto bene in questo inizio di campionato, ma che ha la voglia di fare un grande girone di ritorno. E’ un po’ in ritardo di condizione rispetto agli altri ma potrà darci comunque una mano.

Gli infortunati? Favalli ha recuperato ed è più avanti rispetto a Monaco che ha un problema alla schiena e Sounas che ha preso una botta e ha saltato 2 allenamenti ad inizio settimana.

Il Matelica è una squadra molto tecnica e aggressiva. Sono partiti alla grande poi hanno avuto un calo fisiologico ma è una squadra molto tecnica. Domani comunque sarà importante soprattutto l’atteggiamento.

In questa settimana ho avuto più tempo di lavorare sui reparti e sull’assetto tattico perché voglio che la squadra sia preparata al di là del sistema di gioco di variare anche in corso. Abbiamo dei difensori bravi sia a 3 che a 4 per cui se dovesse mancare Monaco, che valuterò domani, possiamo comunque interpretare ogni assetto tattico.

Non voglio parlare del mercato perché domani abbiamo una partita importante e perché è la società con il direttore che se ne occupa. Già è difficile in questo mese che è un casino rimanere concentrati con notizie ogni giorno. La società sa quello che serve alla rosa, giocatori duttili che possono interpretare più ruoli e sono fiducioso che lavoreranno bene.

Ho saputo – conclude Caserta – della scomparsa di Eugenio Rossi, un grande tifoso. Ho conosciuto la sua storia difficile e spero di potergli dedicare insieme alla squadra un bel risultato”.

Viste le defezioni di Cancellotti, Dragomir e Bianchimano, i problemi fisici di Monaco e l’inserimento in gruppo di Vano solo per 3 sedute di allenamento, è probabile che il tecnico biancorosso si affidi alla formazione che ha battuto il Ravenna prima di Natale, spostando Rosi in difesa, Elia che torna a destra e confermando Vanbaleghem in mediana.