"Andiamo a Parma per giocare... da Perugia e far risultato: siamo sulla strada giusta"

20.01.2023 16:45 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
"Andiamo a Parma per giocare... da Perugia e far risultato: siamo sulla strada giusta"

Dopo il pareggio in casa con il Palermo, il Perugia cercherà domani alle 14 al “Tardini” di Parma la terza vittoria nelle ultime quattro gare. “Si riparte con la consapevolezza di aver raggiunto uno status di forma migliore rispetto al passato – ha detto il tecnico Fabrizio Castori in conferenza stampa – ed anche se ci rimane un po’ di amarezza per il pareggio contro il Palermo ma dobbiamo guardare il lato positivo: siamo stati propositivi, attivi, incisivi e pericolosi. Abbiamo fiducia e convinzione. Siamo sulla strada giusta. Abbiamo acquisito una condizione fisica e mentale che ci permette di approcciare forte le partite. Vogliamo mantenere questi ritmi per tutto il campionato. Il Parma è una squadra che merita rispetto perché è partita con grandi e legittime ambizioni di promozione diretta. Ha un organico di primissima qualità ma noi siamo un avversario difficile per tutti se facciamo il Perugia e giochiamo come sappiamo. Tutte le partite sono difficili e noi dobbiamo lavorare su noi stessi, migliorando la qualità del gioco in modo tale da poter creare difficoltà a qualsiasi avversario. Fare un filotto di vittorie è difficilissimo. Questo significa che è un campionato avvincente. Importante è dare continuità ai risultati. Rispetto alle passate stagioni c’è un livellamento verso l’alto e quando in questo campionato c’erano Juventus, Napoli e Genoa c’era molta più tecnica, poi si è livellato verso il basso, ma qualcosa in più quest’anno c’è”. Castori ha ammesso “di essere contento di tutta la squadra ed anche se non mi piace fare valutazioni individuali, Olivieri e Di Serio sono cresciuti grazie alla miglior gestione della partita da parte di tutta la squadra. Sono ancora giovani e hanno ampi margini di miglioramento. Abbiamo integrato i giovani Baldi, Seghetti e Giunti ed il fatto che si allenino con noi è importante per la loro crescita. Dovranno essere bravi a farsi trovare pronti nel momento in cui dovessimo avere bisogno di loro. Avranno le loro chance”. Gli unici assenti domani saranno Struna e Vulic.