Bloccate sino al 23 gennaio tutte le attività ricreative, di incontro e di sport

16.01.2021 15:45 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Bloccate sino al 23 gennaio tutte le attività ricreative, di incontro e di sport

A seguito dell’ordinanza con cui il ministro Speranza ha inserito l’Umbria in zona arancione, la governatrice Donatella Tesei ha emesso il provvedimento che fino al 23 gennaio inserisce ulteriori disposizioni per attività ricreative e sport. A decorrere dal 16 gennaio 2021 e fino al 23 gennaio 2021 sono sospese tutte le attività realizzate in presenza in spazi aperti o in luoghi chiusi da associazioni e circoli ricreativi e culturali, centri di aggregazione sociale, università del tempo libero e della terza età. Sono vietati per il medesimo periodo i giochi da tavolo, delle carte, biliardo, bocce effettuati nei centri e circoli sportivi pubblici e privati. Sono consentite a questi soggetti le attività affidate e regolate da formali atti amministrativi adottati da aziende sanitarie, enti pubblici, zone sociali, fondazioni, aziende di servizi alla persona, altri soggetti pubblici, afferenti alla sfera dei servizi socio sanitari, della protezione civile, dei servizi alla persona, dei servizi scolastici-educativi. E’ consentita la realizzazione di attività corsistiche in presenza, esclusivamente in forma individuale, relativamente a titolo esemplificativo e non esaustivo gli ambiti delle arti musicali, figurative, teatrali, danza, nonché le attività inerenti le lingue straniere nel rigoroso rispetto delle norme di prevenzione e del distanziamento interpersonale di cui, tra l’altro, al DPCM 14 gennaio 2021.