"Grazie per aver onorato Giorgia: ma lei aveva il diritto di proseguire il suo cammino"

10.09.2021 10:51 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
"Grazie per aver onorato Giorgia: ma lei aveva il diritto di proseguire il suo cammino"

(LINK altro articolo) A pochi giorni dalla prima edizione della Giorgissima, la gara podistica in memoria di Giorgia Panciarola, la giovane di San Feliciano scomparsa in un incidente stradale, diamo spazio al al ricordo e al ringraziamenti del padre Fabio ai partecipanti alla gara dello scorso 29 agoosto. "Grazie. È il grazie più grande della mia vita, è la parola più semplice che riesco a dire! Vorrei rivedervi tutti, uno ad uno, per stringervi la mano ed abbracciarvi. Vorrei riuscire a trasmettere ad ognuno di voi la gratitudine e la riconoscenza mia, di Stefania, dei nonni e soprattutto di Giorgia, per il gesto che avete fatto! Giorgia, sono sicuro, ha riso tutta la mattinata. Ci ha osservato, ascoltato e anche criticato. Il suo cuore grande, ha visto però quanto amore c’è nei suoi confronti. Quanto la sua breve vita abbia segnato per sempre la vita di tutti noi. Come i suoi silenzi, le sue paure, i suoi sogni siano stati riconosciuti ed apprezzati da tanti. Giorgia aveva il diritto di proseguire il suo cammino. Avrebbe certamente preso la sua strada e fatto diventare meravigliosa la nostra! Tutto questo purtroppo è stato interrotto. Irreparabilmente! È una cosa ingiusta e inconsolabile, per me. C’è qualcosa però, che mi dà la forza di vivere. Poter fare ancora qualcosa per lei. E quello che avete fatto voi in queste settimane e domenica è un combustibile micidiale per farmi proseguire nel raccontare Giorgia. Lo farò per tutti i giorni della mia vita, spero continuando ad avere accanto a me persone meravigliose come voi. Mi avete aiutato tanto, ed io e Giorgia ve ne saremo grati per sempre. Grazie!". E come faranno i genitori Fabio e Stefania, ci sarà sempre l'occasione per ricordare Giorgia. Ogni giorno.