Stasera la svolta per la vittoria finale del Girone B della Serie C? Le attenzioni sulla partita del Sudtirol a Trieste

19.04.2021 15:59 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Stasera la svolta per la vittoria finale del Girone B della Serie C? Le attenzioni sulla partita del Sudtirol a Trieste

Il Monday night della trentaseiesima giornata di campionato di Serie C girone B, mette di fronte al Nereo Rocco, la Triestina ed il Sudtirol che a sorpresa, visto l’arresto del Padova a Modena (sconfitto 3-0 dai canarini) ha la possibilità di portarsi in vetta da solo. Fischio d’inizio alle 21, a dirigere l’incontro è stato designato Andrea Colucci della sezione di Como.

L’occasione per i tirolesi è di quelle da sfruttare al massimo, specie se al termine della regular season mancano solamente 270’ che si preannunciano decisivi per le sorti delle squadre in campo. La squadra di Vecchi tenterà quindi il colpo grosso a Trieste per mettere le mani su una promozione diretta: un gioiello al termine di una stagione in cui i bolzanini hanno oscillato sempre nei primi 6 posti, assestandosi prevalentemente sul secondo piazzamento mentre la testa della classifica manca dallo scorso 13 dicembre.

Non sarà un’impresa facile: dall’altra parte del campo ci sarà una Triestina che dopo il bottino rimediato in casa contro il Padova, paga le due sconfitte consecutive contro Sambenedettese e Perugia che hanno costretto gli alabardati a ridisegnare i piani play off e dal 4 posto, ormai aritmeticamente cosa del Modena, puntano al quinto o per lo meno a mantenere il sesto.

I padroni di casa sono il nono attacco del campionato con 43 reti mentre gli ospiti che vantano la miglior difesa, sono il terzo reparto offensivo del girone grazie ai 15 marcatori sin qui in stagione. Inoltre, i Sudtirolesi hanno perso solamente 4 partite in questo campionato, una delle quali nella gara d’andata quando Granoche e Mensah rimontarono i bolzanini nel secondo tempo.

Quella tra Sudtirol e Triestina sarà la gara numero tredici nella storia dei due club e dopo un filotto di otto risultati utili consecutivi per gli altoatesini, negli ultimi tre confronti gli alabardati sono sempre riusciti a trovare la via della vittoria e sempre negli ultimi minuti: la prima volta, nel 2019 grazie al gol di Mensah a tempo scaduto, poi ai playoff dello scorso luglio con la marcatura di Brivio a questa volta a 10’ dal termine e l'ultima volta, in occasione dell'andata fu un gol all’86’ firmato da Mensah a far esultare i biancorossi.

Diversi gli ex che negli anni hanno vestito entrambe le casacche; Daniel Offredi e Mirco Petrella vantano rispettivamente sessantasei e ventisei gettoni con i bolzanini. D’altro canto, Alessandro Malomo e Marco Beccaro, ora in forza agli ospiti, hanno raccolto sessantuno e quarantotto presenze con la maglia della Triestina. Per la seconda volta Giuseppe Pillon incrocerà Stefano Vecchi che contro l’unione ha sempre perso.

QUI TRIESTINA: Pillon dovrebbe partire con il 4-3-1-2 visto contro il Perugia e avvisa: “Dovremo stare molto attenti; il Sudtirol è la squadra che in questo momento sta meglio. E’ la più continua nei risultati, sta molto bene fisicamente, è una squadra costruita bene e veramente competitiva. Mensah? Ci sto pensando, devo fare una scelta perché dispongo di quattro bravi attaccanti ed è sempre difficile lasciare fuori qualcuno”.

Queste le probabili formazioni del match che si gioca alle 21

Triestina (4-3-1-2): Offredi; Lepore, Capela, Ligi, Lopez; Rizzo, Giorico, Calvano; Sarno; Litteri, Gomez. A disp. Valentini, De Luca, Lambrughi, Maracchi, Rapisarda, Tartaglia, Struna, Palmucci, Paulinho, Brivio, Mensah, Granoche. All. Giuseppe Pillon.

Sudtirol (4-3-1-2): Poluzzi; El Kouakibi, Malomo, Polak, Fabbri; Tait, Greco, Karic; Casiraghi; Odogwu, Fischnaller. A disp. Pircher, Theiner, Vinetot, Davi, Morelli, Voltan, Gatto, Fink, Beccaro, Rover, Magnaghi, Marchi. All. Stefano Vecchi

Arbitro: Andrea Colombo (di Como); (Salvalaglio, Vitali); IV ufficiale: Angelucci