La rosa del Perugia è la seconda per valore economico in questo girone B della C

28.09.2023 21:00 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
La rosa del Perugia è la seconda per valore economico in questo girone B della C

Scrive Francesca Mencacci su La Nazione che la Juventus Next Gen in testa, non per i punti fatti ma solo per valore della rosa. Alle spalle c’è il Grifo. Secondo transfermarkt la squadra a disposizione di Francesco Baldini è sul podio per importanza dei giocatori. Il Grifo ha un valore di 7,5 milioni, superiore a tutte le sue concorrenti ad eccezione della squadra di Torino. A braccetto con i biancorossi c’è la Spal, che conta però in rosa tre giocatori in più. Ad alzare il valore dell’organico ci hanno pensato Kouan e Santoro che insieme fanno quasi due milioni di euro. I due erano infatti corteggiati da squadre di categoria superiore (più Santoro di Kouan) ma alla fine sono rimasti e adesso devono rispettare quello che è l’attesa. Kouan sabato ha messo il suo primo sigillo, Santoro ancora aspetta di entrare in pieno nel progetto biancorosso. Un milione e centomila euro il valore assegnato a Kouan, ottocentomila euro invece quello di Santoro. È infatti il centrocampo il reparto che «pesa» di più, quotato tre milioni e mezzo, mentre in difesa il giocatore più importante è Dell’Orco, al quale è stato assegnato un valore di mezzo milione di euro. In attacco, invece, Cudrig, Vazquez e Ricci sono quotati quattrocentomila. Mentre appare bassa, stando a quanto fatto vedere fino ad ora, la quotazione di Adamonis (centocinquantamila euro). E se i biancorossi sono al vertice, il prossimo avversario del Perugia è il fanalino di coda di questa particolare classifica. Il Sestri Levante, infatti, chiude con un valore della rosa di 2,2 milioni di euro. Il calciatore più quotato della squadra neopromossa in serie C è l’attaccante albanese Eljon Toci (200mila euro) che arriva in prestito dalla Fiorentina Primavera che però in questo avvio di stagione ha giocato titolare solo in occasione dell’ultima gara, persa, con la Torres. Sulla carta domenica sarà un testa coda, il Perugia dovrà far sì che la superiorità sia però in campo.