"Non siamo bellissimi, ma voglio la concretezza e la continuità: i risultati sono l'unica cosa che conta"

17.02.2020 13:14 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Non siamo bellissimi, ma voglio la concretezza e la continuità: i risultati sono l'unica cosa che conta"

Parte della tifoseria ha fischiato al termine del primo tempo a causa di una prestazione esteticamente non bella del Frosinone. Il tecnico Alessandro Nesta, in conferenza stampa, ha risposto alle critiche senza peli sulla lingua.

Mister, quanto contano questi tre punti?

"Contano tanto, soprattutto perchè diamo continuità ai risultati ottenuti nelle settimane scorse. Vorrei ricordare a tutti che eravamo in una situazione di emergenza, vincere contro una diretta concorrente anche quando mancano giocatori di personalità sta a significare che il lavoro dello staff è buono e che i ragazzi si sentono partecipi. Voglio fare i complimenti alla squadra, in particolar modo ai componenti del reparto offensivo che ci hanno permesso di chiudere un'altra gara senza reti al passivo. Rispetto a quando ero a Perugia ho cambiato alcune situazioni di gioco: i risultati sono l'unica cosa che conta, mi sembra ci stiano dando ragione. C'era una buona base di lavoro che non ho stravolto, avrei commesso un errore".

Eppure parte dello stadio mugugnava sullo 0-0...

"Non saremo bellissimi, ma non sono un vanesio e bado alla concretezza. Se non sbaglio abbiamo vinto la quarta partita di fila senza subire gol e siamo secondi in classifica. Il cammino è ancora lunghissimo e ci sono ancora tante gare da giocare, ma mi piacerebbe vincerle tutte giocando come oggi. La praticità è una delle nostre armi, quando in campo sei solido e non concedi nulla hai ottime possibilità di portare a casa il successo. Ognuno è libero di pensarla come vuole, ma i fatti ci danno ragione".