"Lo so che abbiamo avuto troppe sbavature, ma contro la Recanatese conbtava solo vincere"

04.03.2024 09:30 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
"Lo so che abbiamo avuto troppe sbavature, ma contro la Recanatese conbtava solo vincere"

Le parole del tecnico del Perugia Alessandro Formisano dopo il successo di misura sulla Recanatese, riportate da calciogrifo.it: "Sapevamo di poter e di dover lottare fino all’ultimo e alla fine abbiamo ottenuto una vittoria importantissima, una delle più importanti. Vorrei sottolineare come abbiamo chiuso la gara con Iannoni, Viti e Souarè centrali difensivi, segno che la volevamo vincere ad ogni costo rinunciando ad inserire un difensore. Nel primo tempo dovevamo e potevamo fare di più, dobbiamo imparare a diventare più brutti e cattivi, avere gamba e coraggio. Invece abbiamo perso tanti palloni e accusato troppe sbavature nel palleggio, ma alla fine contavano i 3 punti. Il cambio di Lewis? Farlo giocare nonostante un’infiammazione al ginocchio è stata una scelta precisa dettata dal fatto che martedì andiamo a Chiavari sul sintetico, una superficie che per lui è pericolosa. L’ho tolto per non rischiare nulla. L’ingresso di Seghetti era previsto, sapevamo che con le maglie allungate sarebbe andato a nozze. Sapevamo di dover rischiare schierando tanti giovani insieme e lasciatemi sottolineare anche la prova di Viti, che ha marcato con personalità un certo Melchiorri, così come Souarè ha fatto altrettanto su Sbaffo che è uno dei giocatori più forti della categoria. L’abbiamo vinta con difficoltà, sacrificio ma l’abbiamo vinta e sappiamo molto bene che ora potevamo stare qui a parlare di altro, se quel pallone di Seghetti non fosse entrato. L’intenzione era quella di dare minutaggio per arrivare freschi alle prossime due partite ravvicinate, oltre che più spazio e merito a chi ne ha avuto meno. Il piano-gara era preparato per sopperire anche al fatto di trovarsi 0-0, a vincere una partita sporca e brutta è stata l’unione tra i ragazzi, che sono stati famelici come bisogna essere. Abbiamo sfruttato l’occasione per avvicinare il terzo posto? La classifica è importante ma non la guardiamo, conta vincere a fine corsa. E conta vincere, non il come ci riesci…”.