Le pagelle del Perugia contro l'Empoli

25.02.2020 12:59 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Luca Chiarini
Le pagelle del Perugia contro l'Empoli

Vicario 6,5 - Si prende la scena in un primo tempo dominato dall'equilibrio: graziato dal legno sul diagonale di Frattesi, ma il riflesso che ne consegue vale quanto un gol. Incolpevole sull'acuto sempre di Frattesi.

Rosi 5 - L'ammonizione rimediata dopo venti minuti non sembra condizionarlo, ma il suo giudizio cala inesorabilmente a picco nel finale, quando si vede scivolare alle spalle Frattesi, che batte al volo Vicario dopo un inserimento da manuale.

Angella 6,5 - Gestisce nel complesso bene le operazioni al centro del terzetto, coordinandosi con Rosi e Rajkovic e sbagliando di rado la scelta delle uscite o dell'intervento. La sua serata giunge al capolinea al sessantottesimo, quando è costretto ad uscire per un infortunio muscolare. (Dal 68' Sgarbi 6 - Nessuna responsabilità sul gol-vittoria dell'Empoli).

Rajkovic 6 - Riesce a porre freno alle trame azzurre nelle zone di sua competenza. Qualche errorino di lettura qua e là, senza conseguenze. Anche lui non ha responsabilità sulla beffa a firma Frattesi.

Di Chiara 5 - Una serata non indimenticabile, resa ancor più amara dalla reattività rivedibile in opposizione all'asse Ciciretti-Fiamozzi, che impacchetta l'assist per il blitz di Frattesi.

Greco 5,5 - Poco partecipe in transizione, più votato ad un lavoro di filtro che gli riesce ad intermittenza. Senza infamia e senza lode, ma sembra mancargli qualcosa. Sostituito nel finale da Dragomir. (Dall'80' Dragomir s.v.).

Carraro 5,5 - Riveste il delicato ruolo di equilibratore e raramente rischia la giocata. Scelta saggia, se si generalizza, ma fatica ad incidere. Ci prova con una volée da fuori che non preoccupa Brignoli.

Kouan 5,5 - Cosmi gli concede grande libertà a livello tattico: fa la spola tra centrocampo e attacco, presumibilmente per mandare in tilt la difesa dell'Empoli. Pur sforzandosi, fatica a trovare il corridoio per l'inserimento. Aumenta i giri nella ripresa, ma è sprecone nella scelta finale.

Mazzocchi 6 - È sul suo lato che si sviluppano le offensive più interessanti del Perugia nel corso del primo tempo. Merito della sua intraprendenza, anche se in un paio di circostanze può far meglio nella rifinitura. Più leggero dopo l'intervallo, a causa forse della stanchezza.

Buonaiuto 6,5 - Si danna per garantire il proprio contributo, anche se prima dell'intervallo non trova una connessione stabile con Iemmello. Fa ammonire Romagnoli, poi corre spesso e volentieri a vuoto. Nella ripresa è il più pericoloso dei suoi, anche se non basta ad evitare il ko.

Iemmello 5,5 - Primo tempo di battaglia e sacrificio, ruolo in cui si cala sin da subito con grande abnegazione. Prova a far da tramite per consentire alla squadra di girare, un colpo alla spalla sembra metterlo ko, ma stringe i denti e tira dritto. Vanifica un paio di buone chance nel finale. (Dall'86' Melchiorri s.v.).