"Le indagini sul caso-Suarez sono solo alle fasi preliminari: la Juventus si è interessata su come fargli sostenere l'esame"

22.09.2020 15:58 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Le indagini sul caso-Suarez sono solo alle fasi preliminari: la Juventus si è interessata su come fargli sostenere l'esame"

Selvaggio Sarri, colonnello della Guardia di Finanza che coordina le indagini sul caso che ha visto coinvolto anche Suarez, ha parlato a TMW Radio, durante Maracanà. Ecco le sue parole:

Le indagini sono concluse?
"Ancora no, siamo ancora nelle fasi preliminari. Ci sono state divulgazioni sulle attività d'indagine. Con la Procura abbiamo fatto un comunicato stampa solo per dare un quadro delle attività e non generare dubbi. Non siamo veggenti e non sappiamo cosa accadrà. Ma al momento la Juventus non è indagata".

Il giocatore è stato già sentito?
"La Procura non è intenzionata a sentirlo per ora. Anche perchè non è tra gli indagati".

La vicenda Suarez ha accelerato le indagini?
"In realtà è una vicenda accidentale e autonoma. Siamo incappati in questa vicenda e avendo il timore che alcuni elementi investigativi potessero venir meno, la Procura ha pensato che fosse necessario intervenire".  

Da parte della Juve non c'è stata pressione?
"La Juventus, essendo interessata all'acquisto del giocatore, si è rivolta all'ente per sapere se c'era la possibilità di far sostenere l'esame richiesto secondo la normativa italiana. Poi quello che ha fatto l'ente non è collegabile a questa situazione. Se una squadra fa pressioni affinchè compia atti contrar, ci sono conseguenze penali. Ma se si chiedono informazioni su un esame e quella in autonomia compie atti contrari, la situazione è completamente differente".

Le intercettazioni diffuse sono riferibili a Suarez?
"Non so come siano uscite, ma è chiaro che il riferimento sia al giocatore, visto che non sono tanti a per percepire un certo tipo di stipendio".