Bella iniziativa! 3450 km di fatica per... “Correre verso nuovi orizzonti”

20.05.2020 18:11 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
Bella iniziativa! 3450 km di fatica per... “Correre verso nuovi orizzonti”

Dal 4 maggio si è potuto tornare a correre all’aperto in libertà, pur nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, dopo quasi due mesi di stop forzato, corse sul tappeto o interminabili giri intorno alle nostre abitazioni. Quale modo migliore per onorare questo ritorno su strada se non abbinandoci senso civico e solidarietà? Così l’Atletica Taino ha deciso di attuare comunque l’iniziativa “Correre verso nuovi orizzonti”, presentata ad inizio anno, in collaborazione con Fazi Carni di Mauro Fazi e Associazione Capezza, che prevedeva di “monetizzare” ogni km corso dai Taini in gara per raccogliere una somma da donare all’Unitalsi. Ovviamente, con la sospensione dell’attività agonistica fino a data da destinarsi, è stato necessario correggere il tiro e si è allora pensato di fare il conteggio sui km corsi in allenamento nelle prime due settimane della Fase 2, così anche da poter misurare la voglia di tornare a correre in libertà dei runners Taini. Tutto questo sempre con l’invito al massimo rispetto di tutte le normative sanitarie vigenti. L’iniziativa ha riscosso un grandissimo successo tra i Taini che nel periodo 4-17 maggio hanno corso ben 3450 km corsi, di media quasi 250 al giorno, con più di 300 euro raccolti per l'Unitalsi. “Sono passate due settimane dalla ripartenza – ha dichiarato il presidente Mario Procacci a nome dell’intero consiglio direttivo -, due settimane in cui ci siamo uniti e sentiti squadra anche se non ci è stato concesso correre insieme e vederci. Pur sapendo che è ancora lunga la strada verso la normalità, ci ha fatto un enorme piacere rivedere questo grande entusiasmo”. Ora, sempre in considerazione della sospensione delle manifestazioni podistiche agonistiche, l’Atletica Taino è già al lavoro per studiare nuove iniziative per continuare a “Correre verso nuovi orizzonti” nel rispetto delle regole ed in favore dell’Unitalsi.