Le pagelle del Perugia al Curi contro l'Alessandria

26.09.2021 20:09 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Fonte: Pierpaolo Matrone
Le pagelle del Perugia al Curi contro l'Alessandria

PERUGIA

Chichizola 6,5 - Bella la risposta su Chiarello nel secondo tempo. Sempre attento nelle uscite e preciso nella primissima impostazione dal basso.

Rosi 5,5 - Si perde Prestia in occasione della rete dell'1-1: sa che deve seguirlo, ma non riesce a contenerlo. Nel finale si rifà in parte con un gran salvataggio su Kolaj.

Curado 6 - Gioca con personalità e sicurezza. Anche quando viene superato, non molla mai e riesce a togliere le castagne dal fuoco ai suoi.

Sgarbi 6 - Qualche problemino in apertura, poi non sbaglia nulla. Ordinaria amministrazione nella ripresa.

Falzerano 6 - Non lascia un centimetro a Lunetta dietro e si propone anche davanti. Il solito motorino a destra che va anche vicino al gol.

Ghion 6,5 - Recupera tanti palloni e li smista sempre bene. Non sbaglia le scelte, anche sotto pressione, e questo per un centrocampista è dote fondamentale. Dal 65' Burrai 6 - Prova invano a dare il cambio di passo con qualche bella giocata.

Vanbaleghem 6 - Si spende a dismisura. Non si ferma mai, corre per tutta la gara, ma a volte perde lucidità. Dal 65' Segre 5,5 - Appare distratto, troppo ingenuo in determinate occasioni. Non un gran spezzone.

Lisi 6 - Comincia col freno a mano, poi pian piano cresce. Nella ripresa sfonda sovente e copre anche dietro su Mustacchio. Dall'84' Murano s.v.

Kouan 5 - Si muove tanto, spesso allargandosi a destra, ma viene sempre contenuto benissimo da Ba che finisce per metterlo in ombra. Dal 46' Gyabuaa 6,5 - Ha un ottimo impatto. Ricama bene per i compagni per tutto il secondo tempo.

Carretta 5,5- Svaria molto, ma non è in giornata e ce ne accorgiamo dal sinistro a botta sicura strozzato nel secondo tempo su assist al bacio di Lisi. Dal 72' Matos s.v.

De Luca 6,5 - Il Perugia gioca spesso su di lui, ma le sponde sono quasi sempre impreciso. L'unica cosa bella della sua gara è il gol, mica poco: con due tocchi dribbla Pisseri e deposita in rete.

All. Massimiliano Alvini 6 - Tanto palleggio da un lato per liberare lo spazio dall'altro e prenderselo con un lancio. L'idea di gioco che prova a trasmettere è questa, invece oggi il Perugia tenta troppo a lungo la palla in verticale su De Luca, sfoggiando una manovra frettolosa. Nella ripresa, poi, comincia a macinare azioni.