Troppi pareggi, il Perugia dovrà cambiare marciare per recuperare i dieci punti dalla vetta

27.11.2023 12:03 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Troppi pareggi, il Perugia dovrà cambiare marciare per recuperare i dieci punti dalla vetta

Scrive Francresca Mencacci su La Nazione che i biancorossi pareggiano con la Carrarese, non rimediano alla beffa di Pineto, lasciano il podio ai toscani e guardano da lontano la vetta della classifica che oggi è lontana dieci punti. La coppia che comanda non ha steccato: il Cesena ha compiuto il blitz sul campo del Pescara, la Torres ha liquidato il Gubbio nel match della domenica pomeriggio. Il Perugia avrebbe dovuto vincere per restare aggrappato, ma sono i punti persi prima del match con la Carrarese quelli che pesano di più. Perché i tantissimi pareggi (otto, più della metà delle gare disputate) possono essere archiviati in almeno tre circostanze in vittorie buttate al vento. Sei punti facili che il Grifo si trova a dover rimpiangere perché le avversarie non sbagliano mai. Anche con le lacune che troppo spesso vengono chiamate in causa, il Perugia è sicuramente più competitivo di tante formazioni alle quali ha lasciato punti. Il pensiero più facile corre verso le partite con Rimini, Recanatese e Pineto, tre trasferte che il Grifo aveva in pugno. Contro la squadra romagnola i biancorossi sono andati avanti due volte, contro il gruppo marchigiano il Perugia ha sbagliato un calcio di rigore e contro il Pineto ha peccato di superficialità nei minuti finali e perso due punti. La squadra a disposizione di Baldini mancherà anche di un attaccante con determinate caratteristiche ma è sicuramente nelle condizioni tecniche per poter ottenere qualcosa in più. La società interverrà sul mercato di gennaio per puntellare il gruppo ma il Grifo, in queste gare che restano alla riapertura delle trattative, dovrà mettersi nelle condizioni di poter ancora puntare a qualcosa di importante.