Se la Cremonese vorrà, Santopadre disposto a trattare l'indennizzo per liberare Alvini dal Perugia

24.05.2022 12:18 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Se la Cremonese vorrà, Santopadre disposto a trattare l'indennizzo per liberare Alvini dal Perugia

C'è incertezza sul futuro della panchina di Serie A della Cremonese dopo l'addio del tecnico Fabio Pecchia. Tanti i nomi che circolano e prima di tutto il club lombardo deve scegliere il profilo, ovvero se puntare su un allenatore esperto di salvezze in serie A oppure un tecnico giovane in rampa di lancio con un calcio più propositivo. Tanti nomi che sono circolati: quelli di Gennaro Gattuso, Andrea Pirlo, Roberto De Zerbi, Gabriele Cioffi, Massimiliano Alvini, Paolo Zanetti, Pippo Inzaghi, Roberto Donadoni, Cesare Prandelli ed Eusebio Di Francesco. In questa rosa certamente la più grande scommessa sarebbe quella di Alvini, legato al Perugia da un contratto sino al 30 giugno 2024. Sinora c'è stato solo un interessamento da parte della Cremonese, ma nel caso i lombardi volessero puntare sul tecnico di Fucecchio, il presidente Massimiliano Santopadre non gli negherebbe questa opportunità, tanto che avrebbe già lasciato intendere la disponibilità a trattare con la Cremonese un eventuale indennizzo per la rescissione contrattuale, come avvenne la scorsa estate con il passaggio di Fabio Caserta al Benevento. Nell'ottica che sarebbe difficile trattenere in B un tecnico richiesto in Serie A.