"Perdere così è una vergogna e dobbiamo solo chiedere scusa: ma gli alibi li odio..."

11.10.2020 18:29 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Perdere così è una vergogna e dobbiamo solo chiedere scusa: ma gli alibi li odio..."

"C’è da vergognarsi a perdere in questo modo, dobbiamo solo chiedere scusa, guardare avanti e ricominciare a lavorare": esordisce così Fabio Caserta, in diretta e in esclusiva a UmbriaTv, ai microfoni di Marco Taccucci, in collegamento con "Il Calcio in Piazzetta".

"Evidentemente - prosegue il tecnico biancorosso - non abbiamo ancora capito come dobbiamo giocare. E devo assumermi in primis la responsabilità. Non posso e non voglio vedere una squadra che va sotto di due gol dopo 7 minuti perché ha sbagliato l’approccio. Poi, per carità, c’è anche la difficoltà di rimanere in 10 dopo venti minuti".

"A bocce ferme tutti ci davano per favoriti ma non conta il nome, conta ciò che fai in campo, siamo noi che dobbiamo trasformare in qualcosa di buono le cose positive che si dicono. Ora si cambia registro - tuona il tecnico - si sta zitti e si pedala. Evidentemente abbiamo parlato troppo e abbiamo fatto pochi fatti".

"Chi, come, me è venuto qua sapeva che il clima non era positivo. È normale che sia così dopo una retrocessione. Ma bisogna essere noi a riportare l’entusiasmo. Con i risultati, non con le parole. Gli alibi li odio, quindi non parlerò più nemmeno di condizione fisica. Ora arriva il difficile, cioè lavorare sulla testa dei calciatori. So che non è facile, so che nella mente di alcuni calciatori ritorna quello che è successo nella passata stagione, ma non dobbiamo abbatterci. Nelle difficoltà viene fuori il valore umano. Ora subentra l’uomo al calciatore".