"Il Crotone come valori tecnici è sul livello del Benevento, ma il Perugia vuole vincere questa partita..."

25.06.2020 20:10 di Antonello Menconi   Vedi letture
"Il Crotone come valori tecnici è sul livello del Benevento, ma il Perugia vuole vincere questa partita..."

Ci crede Serse Cosmi di fermare domani sera il Crotone e conquistare la terza vittoria di fila in campionato. “Sarei strafelice se la squadra replicasse lo stesso atteggiamento mostrato domenica sera ad Ascoli, malgrado l’avversario sia diverso. Mi aspetto di vedere la voglia di portare a casa il risultato. Ho trovato un gruppo nuovo, che vuole dimostrare il proprio valore e che si è allenato sempre in modo positivo. Sono fiducioso per quello che ho visto, i ragazzi sanno quello che vogliono. Tutti coloro che avevano delle teorie riguardo alla gestione del gruppo in questa fase della stagione non potevano immaginare che genere di situazione avrebbero trovato. E’ stata una sosta lunghissima e i calciatori stavano benissimo. In questi casi si va non dico per tentativi, ma per esperienza. Abbiamo pensato di tenere i ragazzi in condizione e penso siano competitivi sotto l’aspetto dinamico”. Cosmi ha detto che “del Perugia di quest'anno l’unica cosa costante è stata l’incostanza, ma ora inizia un nuovo campionato ed ho conosciuto la squadra in maniera diversa. I giocatori hanno capito che il tempo delle chiacchiere era finito ed è iniziato quello della comprensione delle loro qualità. Da due mesi e mezzo faccio l’allenatore sotto molti punti di vista, ci siamo subito concentrati sul recupero e sulla rifinitura”.Cosmi anche per domani sera punterà molto sull'attacco. “Ho cinque attaccanti di statura, importanti per la categoria. Ho il dovere di scegliere a seconda di ciò che vedo. Sia chiaro: non voglio essere incensato, ma nemmeno essere preso per pazzo. Parla sempre il campo. Tutti devono essere protagonisti e lo saranno. Sono sicuro capiranno che le rotazioni sono necessarie”. Il tecnico del Perugia ha detto del Crotone che “se ripartissimo da zero metterei questa squadra sullo stesso piano del Benevento, che ha stravinto il campionato. Ha fatto quello che poteva fare e ha un allenatore che non fa proclami sul gioco da mostrare ma pensa ad esprimerlo. Stroppa ha dato l’idea di come si lavora, così come c’è una società che sa scegliere i giocatori con intelligenza. Come affrontare tatticamente la gara? Non lo dico, ma è chiaro che i duelli individuali la faranno da padrona. Hanno la giocata singola, cosa che del resto abbiamo anche noi. Ora i ragazzi hanno coscienza delle loro qualità, che è la cosa migliore. Aspettiamo e vediamo cosa verrà fuori. Mi auguro sia una partita, più che bella da giocare, bella da vincere”. Il Perugia dovrà rinunciare al portiere Vicario, che si è fratturato uno zigomo in uno scontro di gioco in allenamento. Al suo posto esordirà in campionato Fulignati. Indisponibili inoltre Gyomber, alle prese con noie muscolari, e il centrocampista Greco. “Ci dispiace per Vicario – ha detto Cosmi – perché perdiamo il miglior portiere della B, ma abbiamo Fulignati, che per come lo conosco è il miglior dodicesimo della categoria”.