Alle 20.30 al PalaBarton la grande sfida di volley maschile tra Perugia e Modena

24.11.2021 19:29 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Alle 20.30 al PalaBarton la grande sfida di volley maschile tra Perugia e Modena

Altra gara della verità per la Sir Safety Conad Perugia che, stasera alle ore 20,30 davanti ai suoi tifosi e alle telecamere di Rai Sport, affronta un esame tosto. I block-devils provano a prolungare l’imbattibilità contro l’armata Leo Shoes Perkin Elmer Modena, partita a rilento in campionato. La differenza in classifica è notevole ma la squadra di coach Nikola Grbic non vuole commettere passi falsi. I padroni di casa contano sul talento del fuoriclasse cubano Wilfredo Leòn per allungare la striscia e scavare il solco rispetto alla pericolosa avversaria. Alla vigilia parla così il centrale argentino Sebastian Solé (nella foto): «Sarà una bella occasione per vedere all’opera in campo tanti bravi giocatori e offrire ai tifosi un bello spettacolo. Noi siamo cresciuti rispetto ad inizio stagione e siamo pronti. Affrontiamo una delle favorite per la vittoria finale e sarà indispensabile alzare il livello. Sia noi che Modena scenderemo in campo per vincere, credo che ne verrà fuori un bel match e dovremo essere molto attenti e concentrati perché loro hanno dei giocatori che, con le loro prestazioni individuali, possono fare la differenza. La battuta nella pallavolo di oggi aiuta tantissimo, soprattutto se di là trovi un palleggiatore come Bruno che sa fa girare bene la propria squadra. Per cui staccare la loro ricezione da rete è un nostro obiettivo, oltre a cercare dai nove metri break importanti. Ma questo sarà solo un punto di partenza, poi ci vorrà tanto altro per fare un grande partita e vincerla». Dall’altra parte della rete cerca di registrare ulteriori passi in avanti il collettivo dell’allenatore Andrea Giani che forse non è stata aiutata dal calendario iniziale. Tra gli ospiti tanti i nomi illustri della disciplina, su tutti il regista brasiliano Bruno Mossa de Rezende che è il vero leader in campo. I temi del confronto saranno tanti, dallo scontro a distanza in regia, a quello dei martelli in attacco, nonché dei libero in difesa. Una classica del campionato tricolore che si è disputata già 34 volte e che ha visto trionfare egualmente le avversarie con 17 successi a testa. Scendere in campo con più certezze che dubbi potrebbe aiutare ma si tratta di una partita che non permette di azzardare pronostici. Arbitri: Stefano Cesare (RM) e Gianluca Cappello (SR). Perugia: Giannelli – Rychlicki, Solé – Ricci, Leòn – Anderson, Colaci (L). Modena: Mossa de Rezende – Abdel Aziz, Mazzone – Stankovic, Leal – Ngapeth, Rossini (L).