"Non sono andato in piazza e ho detto 'raduniamoci'! Per le Frecce tricolori d'obbligo attenderle davanti al palazzo comunale"

28.05.2020 00:02 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
"Non sono andato in piazza e ho detto 'raduniamoci'! Per le Frecce tricolori d'obbligo attenderle davanti al palazzo comunale"

Un sindaco quanto mai pungente, anche perchè si è accorto dei tanti attacchi che gli sono arrivati soprattutto (man on solo) via social. "Può un parlamentare che sta al Governo prendersela con un sindaco perché il suo Governo manda, e ne siamo felicissimi, le Frecce tricolori in giro per l'Italia?": a chiederselo è Andrea Romizi, FI, sindaco di Perugia, che ha così replicato alle critiche rivoltegli dall'on. Walter Verini, Pd, per gli assembramenti avvenuti in centro in occasione della Pattuglia acrobatica. Lo ha fatto intervenendo su Umbria radio InBlu. Romizi ha ricordato le "preoccupazioni che ci sono state in tutte le città" per la folla che si è radunata in occasione del passaggio delle Frecce. "Un parlamentare di maggioranza - ha aggiunto - invece di aprire una discussione con il suo ministro se la prende con il sindaco del caso che si trova a gestire una situazione complessa. Non è che il sindaco è andato in piazza e ha detto 'raduniamoci'. Tutte le autorità civili, quando passano le Frecce tricolori si mettono davanti al palazzo istituzionale per salutarle, come atto di riguardo".