Le pagelle del Perugia nel derby a Terni

18.09.2022 20:19 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Fonte: Luca Esposito
Le pagelle del Perugia nel derby a Terni

Perugia

Gori 5 - Dà sempre la sensazione di essere insicuro, si fa sorprendere da Partipilo e ha qualche responsabilità. Nell'area piccola s'insegna che il pallone è sempre del portiere.

Rosi 6 - Dopo un avvio di stagione tormentato da problemi fisici, torna in campo e lo fa bene. Sempre attento su Favilli. Dal 71' Olivieri sv.

Dell'Orco 5,5 - Non commette errori particolari, mezzo voto in meno per alcuni falli ingenui che consentono alla Ternana di guadagnare tempo e campo.

Sgarbi 5,5 - Stesso discorso fatto per il compagno di reparto.

Luperini 5 - Grave l'errore in marcatura su Partipilo, si fa beffare alle sue spalle e resta completamente fermo. Mai visto in zona offensiva, disattende i dettami del mister.

Casasola 6 - Conquista un rigore che Di Carmine fallisce, poco dopo salva quasi sulla linea un colpo di testa di Partipilo. Generosissimo.

Bartolomei 6 - Predica nel deserto, cerca sempre di conferire imprevedibilità alla manovra ma i compagni lo assistono poco e male.

Santoro 5 - Alterna buoni recuperi a tanti errori in impostazione, troppo discontinuo per una gara dai contenuti agonistici elevati. Dal 58'Beghetto 5 - Non quello di cui il Perugia aveva bisogno.

Paz 5 - Nè carne, nè pesce. L'atteggiamento rinunciatario del Perugia non esalta gli esterni, ma lui non entra mai in partita. Dal 58' Strizzolo 5 - Spettatore non pagante.

Kouan 5 - Spreca un buon contropiede sbagliando un semplice passaggio. Vista la prova di oggi resta viva la vecchia questione: renderebbe meglio da mezz'ala?

Di Carmine 4,5 - Nelle partite più attese sono gli attaccanti d'esperienza a dover fare la differenza, invece vive un pomeriggio grigio e sbaglia tutto. Compreso un rigore sul risultato di 0-0. Dal 65' Melchiorri 5 - Capuano lo anticipa puntualmente.

Fabrizio Castori 5 - La cosa che fa riflettere è che la Ternana vinca davvero col minimo sforzo. Potrà aggrapparsi al rigore fallito sullo 0-0, ma questo Perugia non ha idee e non sempre lanci lunghi e aggressività portano risultati.