"Solo 4 morti su 100 morti con coronavirus non avevano altre malattie pregresse!" Lo dice l'Istituto Superiore della Sanità

25.05.2020 17:36 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
"Solo 4 morti su 100 morti con coronavirus non avevano altre malattie pregresse!" Lo dice l'Istituto Superiore della Sanità

Un dato che fa riflettere. Dall’analisi dei dati dei pazienti positivi al coronavirus, emerge che solo 4 morti su 100 non avevano altre malattie pregresse prima del ricovero per Covid-19. Non si tratta di dati approssimativi, ma nientedimeno che del ‘Report sulle caratteristiche dei pazienti deceduti positivi all’infezione da Sars-Cov-2 in Italia’ dell’Istituto Superiore di Sanità, aggiornato al 21 maggio. Dei 3.032 casi di cui è stato possibile entrare in possesso della cartella clinica, 124 pazienti, dunque il 4,1%, non avevano patologie diagnosticate prima di aver contratto l’infezione. La maggior parte dei deceduti di Covid-19 di cui si conoscono le condizioni pregresse, aveva 3 o più patologie. Si tratta del 59,6%, ovvero 1.806 pazienti. Presentava due patologie il 21,4% del campione, cioè 648 pazienti. Infine aveva una patologia il 15%, cioè 454 pazienti. L’ipertensione si conferma come uno dei principali fattori di rischio. Il 23% dei pazienti deceduti di cui si conosce la storia clinica, seguiva una terapia antipertensiva con Ace-Inibitori e il 16% con farmaci sartani. Riguardo tutti i casi presi in considerazione, ovvero 31.096 decessi, si trattava al 60% di uomini e al 40% di donne, confermando la maggiore incidenza di forme gravi della malattia nella popolazione di sesso maschile. L’età media delle vittime di Covid-19 si conferma essere di 80 anni. Tuttavia 347 pazienti, avevano un’età inferiore ai 50 anni. e 78 un’età inferiore ai 40 anni. Di questi ultimi, 14 non avevano patologie pregresse.