"Pensavo che il Perugia fosse da sesto posto, ma mi rendo conto che possiamo fare nettamente meglio!"

02.12.2023 15:52 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
"Pensavo che il Perugia fosse da sesto posto, ma mi rendo conto che possiamo fare nettamente meglio!"

Il tecnico del Perugia, Francesco Baldini, ha presentato in conferenza stampa - come si legge su calciogrifo.it - la partita in programma domani, domenica, alle ore 14 al ‘Bruno Nespoli’ di Olbia: “Affrontiamo una squadra che si chiude molto bene - ha detto - e finora hanno sempre giocato con il 4-4-2 o il 4-4-1-1, chiudono bene gli spazi. Giocano sulle ripartenze. Sono molto concentrato su quello che dobbiamo fare noi. Non dobbiamo avere fretta se dovessero chiuderci, voglio che la squadra verticalizzi di più. Manca ancora qualcosa e spiace aver fatto tre gol alla Carrarese ed averne segnato davvero solo uno. I gol annullati li ho rivisti, quello di Kouan è buono di un metro e mezzo. Non capisco come un assistente non veda una cosa del genere. In generale, l’arbitraggio non mi è piaciuto. Era buono anche il gol di Seghetti. Detto questo, la squadra deve migliorare sotto porta e nella costruzione. Ho grande stima di Torrasi, il centrocampo è molto forte. Nel momento in cui lo abbiamo scelto sembrava dovessimo perdere Kouan e Santoro, ci siamo trovati un po’ affollati. Sa giocare a calcio e lo prendo in considerazione. Seghetti ha saltato gran parte della settimana, è un 2004 che fisicamente deve crescere, ha bisogno di recuperare un po’ di più, devo cercare di migliorargli la condizione settimana dopo settimana. Accelera molto, mette alla corda i flessori e per questo ci mette un po’ di più a recuperare. Si è allenato regolarmente negli ultimi due giorni e vedremo. Seghetti può far bene in prospettiva come prima punta? Per costituzione fisica, lo battezzo come esterno per un 4-3-3 ma secondo me è tutt’altro. E’ più un centravanti alla Mertens, ha bisogno di stare vicino alla porta, vive per il gol. Una volta che lo abbiamo avvicinato alla porta ha fatto 4 gol e lo aveva fatto anche contro la Carrarese. Con la squadra e tutto il mio staff c’è un legame importante. Ci lega la voglia di fare bene. Ci si rende conto che manca qualche dettaglio e si lavora su quello. Questa squadra ha fatto una grande settimana, in campo deve portare quanto fa di buono durante gli allenamenti. Ci siamo riusciti a tratti. Ci sono giocatori con qualità tecniche importanti. Cesena e Torres non ci sono così superiori, ma il Cesena ha un gruppo consolidato, con Toscano l’allena per il secondo anno. A Vicenza ad esempio hanno sempre cambiato e fanno fatica. Dal Canto è al terzo anno con la Carrarese ed è terzo in classifica. Noi in ogni caso dobbiamo accelerare, non ho alcun dubbio che la nostra squadra sia forte. All’inizio dissi che più o meno eravamo da sesto posto, in questo periodo mi sono reso conto che possiamo fare nettamente meglio. Se avessimo avuto 3-4 punti in più, punti che avremmo meritato, adesso saremmo lì”.