"Contro il Pineto rifarei le stesse scelte iniziali, ma sappiamo di dover crescere attraverso gli errori"

24.03.2024 08:16 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
"Contro il Pineto rifarei le stesse scelte iniziali, ma sappiamo di dover crescere attraverso gli errori"

Il tecnico del Perugia, Alessandro Formisano, ha commentato il pareggio ottenuto contro il Pineto: “Faccio i complimenti al Pineto perché si è giocato la sua partita fino all’ultimo secondo. Noi abbiamo avuto due facce: la prima è stata quella contratta che non è riuscita a creare gli spazi giusti; la seconda è stata quella che ha creato una mole di gioco importante con 7/8 occasioni da gol. Poi però abbiamo pagato cara una disattenzione. Bisognava fare di tutto per difendere il vantaggio, spezzettare il gioco. Ma si impara da questi errori. Rifarei le stesse scelte iniziali perché noi dobbiamo cercare di essere tutti pronti, mettere minuti e dimostrare il nostro valore. La scelta iniziale non ha premiato evidentemente, anche perché il Pineto ha cambiato totalmente aspetto tattico schierandosi a 5 dietro e le due punte sono state sovrastate. Sono stati bravi loro a cambiare idea, poi lo siamo stati noi nel secondo tempo. Grande riposta da Matos, ma anche da Iannoni, Seghetti e Ricci. Andiamo avanti, abbiamo messo dentro minuti ed esperienza. Noi non siamo stati bravi a mettere in campo nel primo tempo la nostra caratteristica predominante, quella di togliere le linee di passaggio. Nel secondo tempo invece lo abbiamo fatto molto bene. Purtroppo siamo una squadra che in questo momento ha bisogno di rodare in alcuni elementi che devono trovare la continuità giusta. Detto questo il gol loro è stato un fulmine a ciel sereno, perché lo hanno fatto nel nostro momento migliore. Poi siamo stati bravi a cambiare lo spartito e ribaltarla subito. Rammarico grande per aver subito quel gol. A Carrara ci aspetta una partita completamente diversa. Vedremo che piano gara impostare, quello che è importante è che tutti siano sul pezzo. Il buono che mi porto da questa partita è la crescita di Souare, Agosti e Polizzi. Devono mettere minutaggio per crescere per poi poter giocare nei playoff, questo è l’obiettivo. La nostra rosa è profonda e competitiva. Possiamo raggiungere qualcosa di importante e vogliamo provarci con tutte le nostre forze”.