Stasera la Bartoccini cerca il colpo grosso al PalaBarton contro Firenze nell'A1 femminile di volley

21.11.2020 13:44 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Stasera la Bartoccini cerca il colpo grosso al PalaBarton contro Firenze nell'A1 femminile di volley

Stasera alle 20.30 esordio interno per Davide Mazzanti sulla panchina della Bartoccini Fortinfissi Perugia. Le magliette nere affronteranno al PalaBarton Il Bisonte Firenze, una delle squadre più in palla del momento, forte del doppio 3-0 ottenuto in pochi giorni su Casalmaggiore e Busto Arsizio. "Da quando ci siamo detti con forza di riprendere il nostro cammino lo abbiamo fatto, ricominciando a crescere e mettendo in ogni gara un tassello in più, e nelle ultime tre partite questo si è visto - spiega Marco Mencarelli, coach delle fiorentine, che potrebbe non avere a disposizione ancora Alberti e Hashimoto -. Adesso fare calcoli è difficile, perché la pandemia ha creato questa situazione di impasse dovuta ai recuperi: noi dobbiamo fare un altro passo avanti senza pensare alla classifica, e sicuramente dobbiamo farlo nel rendimento di alcune combinazioni, proseguendo con la costruzione delle intese. É il momento di insistere, abbiamo l’esigenza di non interrompere questo percorso e anche a Perugia si può giocare con l’ambizione di fare risultato. La Bartoccini è una squadra che conoscevamo meglio prima, perché da poche settimane ha cominciato un nuovo corso con una guida tecnica completamente diversa dal punto di vista metodologico: loro non hanno avuto grossi problemi a causa della pandemia e si sono allenate con continuità, quindi mi aspetto una partita difficile perché so che Davide Mazzanti proporrà cose diverse dando continuità ad un sestetto comunque molto competitivo”. "Siamo riusciti in questa settimana a gestire meglio i carichi di lavoro - replica Davide Mazzanti - abbiamo di fronte una suqadra che sta giocando un gran cambio-palla, dovremo fare il nostro meglio per fare altrettanto in modo da giocarcela alla pari con loro. Sarà sicuramente una gara tirata da questo punto di vista e quindi dovremo prestare molta attenzione alla cosa. Dovremo poi continuare con il lavoro di tattica che stiamo facendo, perché anche se manchiamo un poco di continuità, abbiamo sempre espresso un grande ordine tattico e credo che questa sia la cosa da cui partire per migliorare".