Oggi la sfida tra Daniele Santarelli e Davide Mazzanti nell'A1 femminile di volley

17.01.2021 10:01 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Oggi la sfida tra Daniele Santarelli e Davide Mazzanti nell'A1 femminile di volley

Oggi alle 17.00 Daniele Santarelli, coach dell'Imoco Volley Conegliano, vivrà una sfida particolare contro la Bartoccini Fortinfissi Perugia, allenata dall'amico Davide Mazzanti, di cui è stato vice a Casalmaggiore e proprio a Conegliano (con due Scudetti all'attivo). Il match è un classico testa-coda tra la dominatrice gialloblù e le magliette nere ultime in classifica. Le umbre, però, sono anche le ultime ad aver sconfitto l'Imoco, nel dicembre 2019. "A Scandicci siamo state brave ad imporci contro un'avversaria davvero scomoda - le parole di McKenzie Adams, banda statunitense dell'Imoco -. Abbiamo assorbito bene il momento difficile ad inizio partita e trovato le giuste contromisure seguendo il piano partita che aveva preparato il nostro staff. Dopo aver superato anche questo ostacolo, ora avremo questo impegno con Perugia a cui ci stiamo preparando con attenzione. Lavoriamo molto sui dettagli e ogni partita è una buona occasione, anche con sestetti diversi, per perfezionare il nostro meccanismo. Siamo pronte per fare un'altra buona partita con Perugia, vogliamo continuare la nostra striscia vincente e tenere alto il nostro livello di gioco". "A livello di pallavolo stiamo sicuramente facendo qualcosa di meglio - racconta Mazzanti -. Penso che quello ci serve in gara sia restare attaccati alla partita, perché quando non ci riusciamo perdiamo qualità. L'unica cosa che ci serve è giocare bene, poi la vittoria è solo una conseguenza. Riuscendo a invertire questa tendenza, otterremo risultati sul campo. Mi fa un enorme piacere vedere Daniele a Conegliano, soprattutto quando vedo quello che è riuscito a costruire in questi anni, abbiamo iniziato insieme un percorso, ma mettendoci del suo è riuscito a fare cose grandissime sia dal punto di vista dei risultati che da quello del gioco, quindi oltre all’amicizia c’è una sincera stima per quello che ha fatto".