Nuove aule alla scuola di Fratta Todina: "Pur con la pandemia lavori a tempo di record!"

27.11.2020 17:17 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Nuove aule alla scuola di Fratta Todina: "Pur con la pandemia lavori a tempo di record!"

“Nonostante il momento difficile che stiamo vivendo, siamo riusciti a consegnare nuovi spazi al 2° Circolo didattico in tempi record”, così il Sindaco Gianluca Coata, che annuncia il termine dei lavori per la scuola elementare del paese. L'amministrazione comunale ha pertanto completato l'ultimo stralcio degli interventi interni del nuovo edificio (inaugurato nel dicembre del 2018), nonostante l'adeguamento, all'inizio dell’anno scolastico, delle aule alle norme anti-covid.

“Il Comune – continua Coata - avendo la possibilità di ulteriori spazi non completati nel nuovo edificio, ha provveduto all'acquisizione di un mutuo dalla Cassa depositi e prestiti di Roma, per circa 100 mila euro da destinare esclusivamente alla rifinitura e realizzazione delle nuove aule per una superficie di 200 metri quadrati”. “Abbiamo preso questa decisione nel mese di maggio – spiega - inserendo nella variazione di bilancio la somma necessaria per i lavori, adeguando il progetto e successivamente ratificando in Consiglio Comunale la spesa prevista per la scuola”.

All’espletamento di tutte le pratiche amministrative, la Cassa depositi e Prestiti ha concesso il mutuo nel mese di luglio, gli uffici hanno poi provveduto, sulla base delle nuove norme governative, all’appalto dei lavori che hanno avuto inizio a settembre ed il 16 novembre i bambini hanno iniziato le lezioni nei nuovi locali.

I lavori eseguiti hanno riguardato la realizzazione degli impianti ordinari e antincendio, pavimenti, servizi igienici, intonaci, tinteggiature.

“Con il completamento di queste opere - continua il primo cittadino - il territorio di Fratta Todina può vantare di avere tutte le scuole a norma, a partire dall’asilo fino alle medie: un lavoro lungo ed impegnativo, anche per la ricerca dei fondi, iniziato di certo dalle precedenti amministrazioni, ma che oggi è diventato una realtà. Le strutture messe a disposizione del 2° circolo didattico e della Cocchi Aosta, sono tutte a norma dal punto vista sismico, impiantistico e termico. Gli interventi eseguiti hanno interessato non solo le parti strutturali ma anche la digitalizzazione, come la connessione di tutti i plessi con la fibra, oltre alla fornitura delle lavagne interattive multimediali e televisori a led. Pertanto, è stata prestata attenzione anche all’adeguamento delle tecnologie, per favorire l’insegnamento e migliorare i metodi volti all’apprendimento”.

“Il lavoro messo in campo dall’Amministrazione è stato notevole – conclude Coata - peccato però che il 2° Circolo didattico, in questi giorni, con determinazione dirigenziale, abbia approvato per l’anno scolastico 2020-2021, la riduzione dell’orario scolastico da 29 a 27 ore settimanali. A fronte di questa decisione, ho preso l'impegno con i genitori per attuare dei progetti integrativi, (che potranno interessare attività di laboratorio, lingue straniere ecc.), da attuare nei vari plessi comunali durante la settimana il pomeriggio o il sabato. Chiaramente questi ulteriori progetti saranno sviluppati in collaborazione con il circolo didattico e le risorse per l’attuazione delle ore aggiuntive necessarie per l’insegnamento dovranno essere ricercate possibilmente mediante la presentazione di partecipazione a bandi regionali, nazionali ed europei”.