Niente da fare, le fontanelle dell'acqua pubblica riapriranno solo dal prossimo 13 luglio

03.07.2020 14:59 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Niente da fare, le fontanelle dell'acqua pubblica riapriranno solo dal prossimo 13 luglio

Chiuse durante l’emergenza sanitaria, le case dell’acqua solo da lunedì 13 Luglio torneranno a disposizione dei cittadini. Lo conferma Umbraacque, spiegando che il recentissimo secondo parere dell’Usl Umbria 1 - Dipartimento di Prevenzione consente infatti la riapertura degli impianti subordinato all’applicazione di misure di prevenzione, quali:
- dettagliata informativa agli utenti, con apposita cartellonistica presso gli impianti, sull’obbligo di utilizzo di mascherine e guanti durante le fasi di prelievo dell’acqua;
- realizzazione di segnaletica orizzontale a terra per il distanziamento degli utenti in attesa;
- messa a disposizione, presso ogni impianto, di prodotti igienizzanti per le mani e per le superfici in acciaio degli erogatori;
- incremento della frequenza di sanificazione degli erogatori.
In considerazione delle molteplici attività da eseguire su ogni casa dell’acqua per ripristinare in totale sicurezza il servizio (attuazione delle misure di prevenzione prescritte, sanificazione degli impianti, analisi sulla qualità dell’acqua erogata), la riapertura degli impianti seguirà un preciso programma che prevederà prima la riapertura degli impianti più grandi (case dell’acqua con più erogatori) e di un impianto per Comune e, a seguire, tutti i restanti impianti.
Nei prossimi giorni sul sito web dell’azienda saranno pubblicate le date di riapertura di ogni singola casa dell’acqua.