Mercoledì 12 maggio è la "Giornata Internazionale dell’Infermiere": si celebra anche a Perugia

10.05.2021 16:19 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
Mercoledì 12 maggio è la "Giornata Internazionale dell’Infermiere": si celebra anche a Perugia

Il 12 Maggio è la Giornata Internazionale dell’Infermiere: a Perugia tutto pronto per le celebrazioni. I membri dell’Ordine degli Infermieri del capoluogo umbro, insieme al Presidente, Nicola Volpi, annunciano gli eventi in programma per rendere omaggio al lavoro degli infermieri della provincia. Nell'occasione della giornata dell'Infermiere 2021, che verrà celebrata il prossimo 12 maggio, il programma dell'Ordine delle Professioni Infermieristiche di Perugia, prevede una serie di celebrazioni che culmineranno con l'evento ‘Nulla si distrugge, tutto si trasforma’, trasmesso in diretta streaming dalla splendida cornice della Sala dei Notari di Perugia. "Sono oltre cinquemila gli infermieri che lavorano in tutto il territorio della provincia, e la giornata sarà quindi particolarmente sentita e partecipata - annuncia il Presidente dell'OPI Perugia, Nicola Volpi - tuttavia le norme di sicurezza anti-contagio impongono di limitare gli accessi nei luoghi chiusi, per questo abbiamo deciso di optare per una diretta streaming, che verrà trasmessa sul sito del nostro Ordine e sulle piattaforme social di Instagram e Facebook”. Nel corso della giornata verrà proiettata una mostra fotografica dedicata agli infermieri che operano nella provincia di Perugia e che sono stati impegnati nella terribile ed estenuante lotta contro il Covid-19.

Gli scatti verranno poi riproposti dal vivo grazie ad una mostra itinerante e gratuita che verrà istallata presso le aziende sanitarie umbre dal 12 maggio al 12 agosto.

“L'iniziativa - affermano i membri dell' Opi Perugia - ha visto la partecipazione di molti professionisti, che hanno sentito il desiderio di trasmettere quanta passione ci sia dietro la professione dell’infermiere, che non è soltanto un lavoro, ma una vera e propria missione.

Così hanno voluto immortalare nelle fotografie l’impegno e il coraggio durante i mesi più critici della pandemia. Gli oltre cento scatti - concludono - sono un omaggio al lavoro dei tanti operatori sanitari che, nonostante turni massacranti, giornate infinite e un virus che ancora oggi non desiste, non hanno mai ceduto alla stanchezza, hanno combattuto e continuano a lottare in prima linea con coraggio e determinazione per arginare e sconfiggere il Covid-19”.