L'Università per Stranieri di Perugia presenta le proprie proposte per il 2022/2023

23.09.2022 14:29 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
L'Università per Stranieri di Perugia presenta le proprie proposte per il 2022/2023

L’Università per Stranieri di Perugia presenta alle scuole le nuove iniziative di orientamento per l’anno accademico 2022/2023.

L’appuntamento è per giovedì 29 settembre a Palazzo Gallenga (ore 09:30) con i direttori didattici e i delegati all’orientamento di tutte le scuole dell’Umbria.

L’iniziativa si aprirà con l’intervento del rettore Valerio De Cesaris, cui seguiranno quelli del direttore del dipartimento di Scienze Umane e Sociali, Paolo Morozzo della Rocca, e della direttrice del dipartimento di Lingua, Letteratura e Arti Italiane nel Mondo, Sabrina Stroppa; Maria Rita Pitoni, dell’Ufficio Scolastico Regionale, illustrerà successivamente le forme di collaborazione tra istituti secondari e realtà accademiche.

L’evento entrerà nel vivo con la presentazione dell’agenda Orientamento della Stranieri per l’anno accademico venturo da parte dello staff responsabile, che verrà preceduta dall’intervento di Antonio Allegra, delegato rettorale per l’orientamento.

Molte le iniziative in programma sino al settembre prossimo, e fra esse l’Open Day del 28 febbraio ’23, i progetti “Verso l'Università”, “Sperimenta l’Università”, i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento (PCTO) 2023, presentati dai presidenti dei corsi di laurea, e il progetto dedicato agli stage “Dal sapere al saper fare”.

Antonio Allegra spiega che le finalità dell’iniziativa “sono quelle di presentare una ricca offerta di moduli di formazione e di progetti di alternanza scuola lavoro, ma anche iniziative nuove, come i corsi legati al PNRR e le piattaforme di orientamento. Esiste una precisa volontà dell’ateneo – conclude il docente – mirata ad accrescere la consapevolezza degli studenti in ragione delle loro inclinazioni e dei loro talenti; le esperienze che proponiamo, infatti, consentono un contatto fondante con il mondo universitario. E far conoscere queste iniziative alle scuole significa inoltre avviare un percorso in comune>>.