E' uscito il secondo libro della perugina Elisa Zetti: un successo annunciato

23.02.2021 14:37 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
E' uscito il secondo libro della perugina Elisa Zetti: un successo annunciato

E' uscito il secondo libro di Elisa Zetti, dal titolo "L’altro regno di Elle - Machinarium". Un volume tutto da leggere, che sta riscuotendo un gran successo (è uscito lo scorso mese di ottobre). La storia è più che mai coinvolgente: dopo un anno dal suo ritorno alla normalità, Elle sembra non essere del tutto tranquilla, strani accadimenti stanno lentamente sconvolgendo Londra e il suo quotidiano tanto da farle temere di nuovo per la sua e per l’incolumità degli altri. Sparizioni, intrighi e tradimenti faranno da cornice ad una serie di cupi avvenimenti che porteranno di nuovo la protagonista a doversi confrontare con il suo passato. Il libro è acquistabile online su Amazon sia in versione Kindle ed anche cartacea, con copertina flessibile. I due libri dell'autrice perugina offrono un viaggio tra due dimensioni parallele, tra una Londra reale e una L’Ondra immaginaria. Un susseguirsi di ambientazioni suggestive descritte nei minimi dettagli. Due libri validi, dove i protagonisti e non solo vengono descritti in tutte le loro sfaccettature, facendo risaltare le particolarità di ognuno. Una lotta continua tra bene e male, tra giusto e sbagliato, che infiammerà le pagine bianche, lasciandovi con il fiato sospeso. Per chi volesse approfondire o solo seguire sono anche attivi due canali social, uno Facebook e uno Instagram, dove la stessa autrice pubblica aggiornamenti, curiosità e quando sarà possibile, le notizie sulla presentazione del secondo volume. "Un mio piccolo pensiero: quello che vorrei passasse è l’incredibile forza che la fantasia può trasmettere ad ognuno. Spero veramente - dice Elisa Zetti - che questa storia possa trasportare il lettore in un mondo diverso da quello in cui siamo immersi, che possa regalare anche solo per poco tempo la sensazione di poter evadere dalla routine e che possa far tornare ai più fantasiosi la voglia di sognare”