L'appello della castiglionese Stefania Okaka per la prevenzione dei tumori al seno... "Monitoriamoci donne!"

18.10.2022 05:05 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
L'appello della castiglionese Stefania Okaka per la prevenzione dei tumori al seno... "Monitoriamoci donne!"

Continua ad essere in primo piano Stefania Okaka, bellissima, splendida ex pallavolista di Castiglione del Lago e gemella di 33 anni dell'ex bomber di Roma, Udinese e Sampdoria, Stefano Okaka, oggi in Turchia. Stefania è tra le più note istruttrici di Fitness ed ha voluto lanciare un appello particolare, per quanto sentito. "Questo è un mese importante. Un mese che deve farsi sentire - dice Stefania Okaka - e noi dobbiamo farci sentire, per sostenere chi sta lottando ogni giorno contro questo brutto e cattivo nemico. Questo è il mese in rosa, il mese della prevenzione contro i tumori al seno, ognuna di noi in questo mese può fare la differenza: Sensibilizzando tramite social. Diffondendo il messaggio aiutando altre donne e ricordando loro che la prevenzione è fondamentale. Semplicemente dando un abbraccio o mandando un messaggio ad una persona cara che sta soffrendo. Monitoriamoci donne. Non dobbiamo mai rimandare, perché quel rimandare a volte può risultare fatale. Un anno fa ho avuto l’onore di essere stata scelta come atleta da @fondazioneumbertoveronesi per diffondere un messaggio da valore immenso e quando l’obiettivo è fare de bene, tutto è meraviglioso. Insieme si vince!" Stefania Okaka ha deciso di smettere con la pallavolo e di iniziare una nuova vita. In splendida forma, grazie ai suoi super allenamenti quotidiani, è infatti diventata una fitness coach molto apprezzata da tantissime italiane, che ne apprezzano la professionalità e non solo. In effetti, con sacrificio e determinazione si sta appunto affermando come fitness coach al femminile a livello nazionale, tramandando quella quella filosofia che lei chiama “women support women”.  Cresciuta come giocatrice nella Trasimeno Volley, la sua ultima esperienza di spicco è stata nel campionato di Ligue A con la maglia del Béziers. Lasciata Castiglione del Lago nel 2003, prima di emigrare in Francia aveva giocato con varie squadre ed arrivando sino alla maglia azzurra, vincendo anche un campionato europeo con l'Italia Under 19 nel 2006. Ed ora la nuova esperienza che le sta regalando davvero tante soddisfazioni anche in tempo di Covid.