Avreste voluto correre 100 km intorno all'Etna? Fabrizio e Giacomo lo faranno domenica!

04.09.2020 18:34 di Antonello Menconi   Vedi letture
Avreste voluto correre 100 km intorno all'Etna? Fabrizio e Giacomo lo faranno domenica!

Sarà una gara tra le più dure dopo la ripresa delle attività sportive in seguito al lockdown. E loro, l'umbertidese Fabrizio Rondini e il ternano Giacono Grillo, hanno scelto di parteciparvi. Ovvero, una corsa a piedi lungo le strade del Parco dell’Etna, che sarà anche l’unica 100 km in Italia di un 2020 funestato dalla pandemia di Covid-19. Un’emozione lunga 100 km intorno al vulcano attivo più alto d’Europa. La partenza è fissata il sabato sera allo scoccare della mezzanotte. Prima della partenza sarà misurata la temperatura dei concorrenti e non saranno ammessi a partecipare coloro i quali l’avranno superiore a 37,5°. Al via da Piazza Spedalieri gli atleti saranno disposti a distanza di sicurezza e con la mascherina che terranno per almeno i primi 600 metri di gara e comunque finché il gruppo non sarà sgranato e non sarà possibile rispettare la distanza di sicurezza. I concorrenti terranno sempre con sé la mascherina che indosseranno ai ristori e ogni volta che non sarà possibile tenere la distanza di sicurezza. Lo start sarà alle ore alle 00.00 di domenica, dopo la presentazione nel pomeriggio di sabato. In programma c’è anche la staffetta del Vulcano (non competitiva) sulla distanza dei 100 km così ripartiti: prima frazione: 30 km, D+500 mt., D-580 mt.; seconda frazione: 25 km, D+590 mt., D-560 mt.; terza frazione: 20 km, D+1.100 mt., D-200 mt.; quarta frazione: 25 km, D+150 mt., D-1.100 mt. Per l’Etna Extreme 100 km saranno assegnati premi ai primi tre uomini e alle prime tre donne della classifica generale e ai primi tre di categoria con medaglia a tutti i finisher. Per la Staffetta del Vulcano saranno invece premiate le prime cinque squadre che taglieranno il traguardo.