"Perugia e Sudtirol si sono lamentate e dopo gli appelli sono state accontentate..."

16.03.2021 23:05 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Perugia e Sudtirol si sono lamentate e dopo gli appelli sono state accontentate..."

Le parole di Andrea Mandorlini, tecnico del Padova. "In questo campionato non è scontato niente, contro il Matelica abbiamo sbagliato tanto, a partire dall'approccio. Ma poi ci sono stati errori importanti degli assistenti, almeno tre episodi contrari. Vedo che le altre, Südtirol e Perugia, si sono lamentate, e - ha detto Mandorlini - dopo gli ultimi appelli mi pare siano state accontentate. Sottolineo comunque che noi abbiamo fatto una partita orrenda. Ho fatto il calciatore anche io, capita che ti senti pronto ma poi in campo vedi solo nebbia, tutto buio. Domani vogliamo vincere, contro una squadra che sta bene e ha qualità. Non c'è tutta questa differenza, noi per restare lì davanti dobbiamo fare partite diverse da quella contro il Matelica. Cissè, Firenze e Bifulco non saranno convocati. Al posto di Rossettini abbiamo Pelagatti, Kresic e Andelkovic. Ricorso squalifica? Speravo in una riduzione. Ho detto tre parolacce e poi ho chiesto scusa. Il destinatario delle parolacce? Ho detto fenomeno a qualcuno, mi sembra un po' eccessiva come punizione, poi quel gran signore di Gigi Fresco ha urlato di chiamare la Procura... Punta centrale? Paponi è rientrato da poco e sta recuperando, Nicastro ha avuto delle ricadute, avrebbero entrambi voluto dare di più. Forse Santini ha più minuti nelle gambe dei tre attaccanti. Da qui in avanti ogni partita varrà sempre di più, il vantaggio è minimo, noi abbiamo sbagliato una partita e speriamo che la sbaglino anche le altre"