Il resoconto nella giornata della Superlega maschile di volley

27.09.2020 22:49 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Il resoconto nella giornata della Superlega maschile di volley

Risultati 1a giornata di andata SuperLega Credem Banca :
Consar Ravenna – Gas Sales Bluenergy Piacenza 1-3 (20-25, 25-20, 23-25, 19-25)
Leo Shoes Modena – Vero Volley Monza 1-3 (20-25, 25-23, 23-25, 22-25)
Allianz Milano – Top Volley Cisterna 3-0 (25-20, 26-24, 25-20)
Kioene Padova – Itas Trentino 0-3 (25-27, 15-25, 24-26)

Lunedì 28 settembre, ore 20.30:
NBV Verona – Cucine Lube Civitanova

Mercoledì 30 settembre, ore 20.30
Sir Safety Conad Perugia – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia


Consar Ravenna - Gas Sales Bluenergy Piacenza 1-3 (20-25, 25-20, 23-25, 19-25) - Consar Ravenna: Redwitz 2, Loeppky 10, Grozdanov 8, Pinali 15, Recine 11, Mengozzi 7, Pirazzoli (L), Koppers 1, Kovacic (L), Zonca 0, Batak 0, Arasomwan 0. N.E. Giuliani, Rossi. All. Bonitta. Gas Sales Bluenergy Piacenza: Hierrezuelo 4, Clevenot 12, Polo 5, Grozer 29, Russell 15, Candellaro 2, Fanuli (L), Scanferla (L), Tondo 5, Antonov 0. N.E. Botto, Shaw, Izzo. All. Bernardi. ARBITRI: Canessa, Santi. NOTE - durata set: 27', 29', 32', 30'; tot: 118'. Spettatori: 272. MVP: Clevenot

L’arrivo di coach Bernardi dà la scossa a Piacenza. Dopo le tre sconfitte in Del Monte® Coppa Italia, la Gas Sales si rianima con l’avvio della SuperLega Credem Banca e passa al Pala De Andrè, nella rivincita del match di Coppa, battendo 3-1 una Consar comunque coriacea e combattiva. A rappresentare il cambiamento di Piacenza è soprattutto Grozer: l’opposto tedesco, con una partita molto regolare, trascina i suoi griffando 29 punti, ben sorretto da Clevenot, che va a prendersi il titolo di MVP con 13 punti, un 71% in attacco e un 47% in ricezione. In casa ravennate, non bastano i punti di Pinali e Recine (26 in due), la crescita di Loeppky (10 punti al suo esordio in SuperLega) e l’incessante lavoro a muro di Grozdanov e Mengozzi. Sconfitta a parte, l’anima verde di Ravenna lancia segnali molto incoraggianti anche in questo Campionato. La Gas Sales mostra subito uno spirito e un piglio diverso e un Grozer in grande spolvero: 8 punti e un 70% in attacco nel primo set, che Piacenza fa suo con un break di 5 punti nel finale con cui vanifica lo sforzo della Consar, tenace nell’acciuffare il pari sul 20-20 dopo il primo allungo ospite. All’inizio del secondo set la Consar si avventa su Piacenza piazzando un break di sei punti che scava il solco decisivo. Pinali aumenta le sue percentuali in attacco (67%), Grozdanov e Mengozzi cementano il muro, mentre Piacenza non trova spazi con Grozer meno incisivo. L’ace di Pinali e l’errore al servizio di Grozer riportano in parità la gara. Ravenna si spinge fino al +4 nel terzo set (7-3), ma la Gas Sales ha il merito di non arrendersi: aggancia la parità a quota 10 con un ace di Clevenot e poi piazza il sorpasso sul 14-16. Nuova parità a quota 20, firmata da due punti consecutivi di un Recine particolarmente incisivo, e poi finale equilibrato risolto da Russell con un tocco fortunoso. Quarto set equilibrato e con qualche punta di nervosismo. Piacenza scappa a +3 (8-11) ma, dopo il time out di Bonitta, la Consar si rifà subito sotto e si tiene aggrappata al match, prima della successiva accelerata di Piacenza che arriva sul 13-17 e allunga archiviando l’incontro.

MVP: Trevor Clevenot (Gas Sales Bluenergy Piacenza)
Spettatori: 272

Marco Bonitta (allenatore Consar Ravenna): “Non potevamo pensare che loro giocassero due partite consecutive come hanno fatto in Coppa Italia mercoledì e così è stato. Onore a loro perché gli avversari hanno fatto una bella partita con un Grozer a grandi livelli: un opposto che fa 29 punti la dice lunga. Oggi abbiamo giocato bene tre set e avuto il rammarico nel terzo set, parziale che si poteva vincere. Quando set così hanno quell’andamento nove volte su dieci lo vince la squadra più esperta. In effetti è stato così, ma abbiamo avuto l’occasione”.
Lorenzo Bernardi (allenatore Gas Sales Bluenergy Piacenza): “Sono molto soddisfatto perché questa squadra aveva bisogno di vincere una partita e ha saputo farlo anche in un momento di grande difficoltà. Quando siamo andati sotto nel secondo set, abbiamo commesso sei errori consecutivi senza poi recuperarli. Abbiamo iniziato male il terzo set, ma siamo rientrati nel match e questo penso sia un segnale importante per il futuro. C’è tantissimo da fare, lo sapevamo, e questa partita non cambia la mia opinione sul lavoro che ci aspetta. Le vittorie, però, portano morale: va bene vincere anche quando non si gioca molto bene".


Leo Shoes Modena - Vero Volley Monza 1-3 (20-25, 25-23, 23-25, 22-25) - Leo Shoes Modena: Christenson 3, Lavia 13, Stankovic 11, Karlitzek 14, Petric 11, Mazzone 3, Sanguinetti (L), Iannelli (L), Sala 0, Vettori 0, Grebennikov (L), Bossi 0. N.E. Lusetti, Estrada Mazorra. All. Giani. Vero Volley Monza: Orduna 2, Dzavoronok 11, Galassi 2, Lagumdzija 23, Sedlacek 21, Holt 14, Brunetti (L), Beretta 5, Calligaro 0, Federici (L). N.E. Falgari, Ramirez Pita. All. Soli. ARBITRI: Giardini, Braico. NOTE - durata set: 29', 32', 33', 31'; tot: 125'. Spettatori 1.216. Incasso: 9.527 euro. MVP: Lagumdzija

La Leo Shoes Modena di Andrea Giani perde in quattro set al PalaPanini la prima di Superlega contro la Vero Volley Monza di Fabio Soli. Le due squadre si ritrovano faccia a faccia dopo che lo scorso 8 marzo erano scese in campo senza pubblico prima dello stop del Campionato. La Leo Shoes parte con la diagonale Christenson-Karlitzek, in banda ci sono Petric e Lavia, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov. Gli ospiti rispondono con Orduna-Lagumdzija in diagonale, al centro Holt e Galassi, in banda Dzavoronok e Sedlacek, Federici libero. Il primo set è giocato punto a punto con le due squadre che tengono bene in difesa e ricezione, Monza cambia marcia e va sul 16-20. Non si fermano Orduna e compagni (17-22). La Vero Volley chiude il primo parziale 20-25. Nel secondo set è ancora Monza a partire forte (9-10) con Dzavoronok scatenato. Resta avanti Monza (15-17) fino al cambio di marcia di Christenson e compagni, con Modena che chiude il set 25-23. Il terzo set inizia nel segno dei padroni di casa (11-10), con Bossi che prende il posto di Mazzone. Non molla una palla Monza che torna sotto e mette la freccia (23-25) passando avanti per 2 set a 1. Anche il quarto parziale è all’insegna dell’equilibrio: Christenson e Orduna giostrano bene i loro avanti (10-10). Monza chiude il set 22-25 e incamera subito i primi 3 punti.

MVP: Adis Lagumdzija (Vero Volley Monza)
Spettatori 1.216
Incasso: 9.527 euro

Andrea Giani (allenatore Leo Shoes Modena): “Abbiamo faticato a trovare il ritmo in attacco, non ci siamo accesi: anche sulla ricezione molto buona siamo stati poco efficienti, le partite si vincono con l'attacco e dobbiamo lavorare su questo. Siamo bravi a costruirci tante occasioni con le difese e i recuperi, però dobbiamo sfruttarle meglio e mettere giù la palla, migliorando sia le scelte di attacco sia i colpi”.
Maxwell Holt (Vero Volley Monza): “Venire al PalaPanini qualche mese dopo aver giocato con la maglia di Modena è stato davvero emozionante. La nostra squadra ha saputo giocare una grande pallavolo, soprattutto nei momenti importanti. Possiamo fare ancora molto di più sulle palle facili, ma stiamo giocando a un ritmo molto elevato. Siamo un gruppo giovane che può crescere tanto. Quello che stiamo facendo tutte le settimane si vede in partita. Avanti così”.


Allianz Milano - Top Volley Cisterna 3-0 (25-20, 26-24, 25-20) - Allianz Milano: Sbertoli 1, Ishikawa 11, Kozamernik 5, Patry 15, Maar 18, Piano 6, Staforini (L), Pesaresi (L), Daldello 0, Basic 0, Weber 2. N.E. Mosca, Meschiari. All. Piazza. Top Volley Cisterna: Seganov 1, Tillie 3, Szwarc 3, Onwuelo 13, Randazzo 10, Krick 6, Cavaccini (L), Rossi 1, Rondoni (L), Cavuto 11, Sottile 0. N.E. Rossato. All. Tubertini. ARBITRI: Florian, Puecher. NOTE - durata set: 27', 34', 31'; tot: 92'. Spettatori: 675. MVP: Maar

I primi tre punti del 76° Campionato di Superlega Credem Banca se li aggiudica l’Allianz Milano. Al debutto stagionale sul campo dell’Allianz Cloud è la formazione di casa a vincere la sfida contro al Top Volley Cisterna con il punteggio finale di 3-0 in poco più di 90 minuti di fronte a 657 spettatori. Subito un figurone per gli uomini di Piazza alla prima passerella nel proprio palazzetto, impianto riaperto grazie all’Ordinanza della Regione Lombardia. Milano si presenta con Sbertoli – Patry in diagonale di posto 2, in banda Ishikawa – Maar e al centro Piano – Kozamernik, con Pesaresi libero. Cisterna risponde con Onwuelo – Seganov, al centro Rossi e Szwarc e in posto 4 la coppia Tillie - Randazzo, con Cavaccini libero. Il primo set vede protagonista la formazione di casa che, con Patry e Maar, fa suo un parziale equilibrato con la diagonale finale del canadese (25-20). Storia diversa nel set successivo: è Cisterna a prendere le redini del gioco fin dall’inizio e a trovare il +6 (10-16). A quel punto Milano si sveglia e, con pazienza, chiude la frazione a proprio favore sull’errore di Krick (26-24). Anche il terzo set vede esultare i padroni di casa, trascinati da un sontuoso Maar. L’Allianz Milano allunga prepotentemente fino a chiudere con il colpo finale dell’ex Jean Patry. Grande protagonista della contesa è lo schiacciatore canadese Stephen Maar, MVP di serata che con i suoi 18 punti (55% in attacco) e la sua prestazione fatta di qualità e concretezza spinge l’Allianz Milano al successo. Insieme a lui spiccano le prove di Patry (15) e Ishikawa (11), mentre dall’altra parte della rete non bastano alla Top Volley i 13 punti di Onwuelo e gli 11 di Cavuto per portare via dall’Allianz Cloud i primi punti della stagione. Le due squadre torneranno in campo in Superlega nella seconda giornata: Milano sarà protagonista dell’anticipo in programma sabato 3 ottobre a Monza nel derby lombardo, mentre i pontini saranno impegnati in casa domenica 4 ottobre contro Padova.

MVP: Stephen Maar (Allianz Milano)
Spettatori: 675

Stephen Maar (Allianz Milano): “È stata una gara difficile, non solo perché era la prima del Campionato, ma anche perché avevamo davanti un avversario importante come Cisterna. La nostra squadra sta lavorando tanto in settimana e i risultati si vedono in campo. Nel secondo set abbiamo dimostrato il nostro valore e, anche grazie a chi è entrato dalla panchina, siamo riusciti a vincere. Questo è fondamentale per una squadra, abbiamo portato a casa i tre punti”.
Domenico Cavaccini (Top Volley Cisterna): “Siamo dispiaciuti per la sconfitta. Purtroppo nel primo set non siamo entrati bene in campo e abbiamo sofferto. Nel secondo, invece, avevamo conquistato un buon margine di vantaggio ma non siamo riusciti a sfruttarlo a pieno. Non possiamo trovare l’attenuante di essere una squadra nuova, molte squadre hanno cambiato molto. A sorridere dopo l’ultimo punto è stato chi ha vinto. Dobbiamo lavorare e già dalla prossima, in casa, fare del nostro meglio per ottenere la vittoria”.


Kioene Padova - Itas Trentino 0-3 (25-27, 15-25, 24-26) - Kioene Padova: Shoji 1, Wlodarczyk 8, Vitelli 8, Stern 10, Bottolo 12, Volpato 2, Gottardo (L), Danani La Fuente (L), Casaro 0, Merlo 1, Milan 1. N.E. Bellomo, Canella, Fusaro. All. Cuttini. Itas Trentino: Giannelli 0, Santos De Souza 4, Podrascanin 6, Abdel-Aziz 22, Kooy 12, Cortesia 3, Bonatesta (L), De Angelis (L), Rossini (L), Argenta 0, Sperotto 0, Sosa Sierra 0. N.E. Lisinac, Acuti. All. Lorenzetti. ARBITRI: Cerra, Zanussi. NOTE - durata set: 27', 23', 29'; tot: 79'. Spettatori: 629 Incasso: 7.459,20 euro. MVP: Abdel-Aziz

Nonostante due parziali combattutissimi, l’Itas Trentino espugna la Kioene Arena aggiudicandosi la prima di campionato per 3-0 contro la Kioene Padova. Mattatore della serata l’opposto Abdel-Aziz, che mette a segno 22 punti di cui 9 ace, implacabile dai 9 metri. A Danani nel pre-match viene consegnato il premio come miglior ricevitore della stagione 2019/20. Gli applausi arrivano anche per il giovane Mattia Bottolo, autore di una buona prestazione e miglior realizzatore della Kioene. La squadra di casa comincia con il piede giusto e si porta avanti 21-19. Il lungo linea dell’opposto Itas regala il 22-21 al termine di uno scambio epico. Vitelli con il suo muro porta ai vantaggi un primo parziale. Chiuso dal muro di Kooy (25-27). Nel secondo parziale l’Itas Trentino prende subito le redini del gioco e dilaga. Dopo l’ace di Abdel-Aziz che mette a segno il +9 trentino, Cuttini ferma il gioco (9-18). Cambio in banda per la Kioene Padova, dove Milan sostituisce Bottolo e fa il suo primo punto. Padova annulla due set point all'Itas Trentino ma Nimir chiude una palla contesa 15-25. Nel terzo set torna l’equilibrio (17-17). Bottolo blocca l’attacco di Lucarelli e segna il 20-19 imponendo un time out a Trento. Bottolo è protagonista della fase finale del parziale annullando il primo match ball per l’Itas. I gialloblù non si scompongono e si aggiudicano la gara per 24-26. La sfida odierna sarà trasmessa lunedì 28 settembre alle ore 21.00 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitare la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com. Alle ore 18.05 di domenica 4 ottobre la Kioene giocherà a Cisterna di Latina con la Top Volley. La sfida sarà trasmessa in diretta tv su Rai sport.

MVP: Nimir Abdel-Aziz (Itas Trentino)
Spettatori: 629
Incasso: 7.459,20 euro

Marco Volpato (Kioene Padova): “Abbiamo sofferto in ricezione. Ci è mancato quel guizzo in più. I due parziali finiti ai vantaggi dimostrano che possiamo competere con formazioni come Trento. Ci siamo e in questo campionato possiamo ambire a buoni risultati”.
Simone Giannelli (Itas Trentino): “Che bello ritornare a giocare nonostante il Covid. Siamo soddisfatti del risultato perché esprimere il proprio volley qui a Padova non è mai facile, il gruppo patavino sa sempre come mettere in difficoltà gli avversari. Nonostante gli alti e bassi, siamo andati bene e c’è margine per spingere ancora di più”.


Classifica:
Itas Trentino 3, Allianz Milano 3, Gas Sales Bluenergy Piacenza 3, Vero Volley Monza 3, Cucine Lube Civitanova 0, NBV Verona 0, Sir Safety Conad Perugia 0, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 0, Leo Shoes Modena 0, Consar Ravenna 0, Top Volley Cisterna 0, Kioene Padova 0

Una gara in meno: Cucine Lube Civitanova, NBV Verona, Sir Safety Conad Perugia, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia


SuperLega Credem Banca
Posticipi 1a giornata di andata
Lunedì 28 settembre 2020, ore 20.30
NBV Verona – Cucine Lube Civitanova
Diretta Eleven Sports
(Tanasi-Cappello) Terzo arbitro: Pasquali
Addetto al Video Check: Mischi Segnapunti: Sartor
Mercoledì 30 settembre 2020, ore 20.30
Sir Safety Conad Perugia – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Diretta Eleven Sports
(Caretti-Cesare) Terzo arbitro: Polenta
Addetto al Video Check: Colucci Segnapunti: Mazzocchio