Trenta milioni di euro per rifare ex novo lo Stadio Curi: quanto l'impegno dell'Ac Perugia?

23.01.2021 18:17 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Trenta milioni di euro per rifare ex novo lo Stadio Curi: quanto l'impegno dell'Ac Perugia?

Si sta cercando di capire se c'è la fattibilità economica per rifare ex novo il vecchio «Curi». E il Comune di Perugia - come riferisce La Nazione - potrebbe impegnarsi finanziariamente per un minimo di 5 milioni, su investimento complessivo che sfiora i 30. Sono questi alcuni degli elementi emersi durante l’ultima videoconferenza che si è svolta tra il Comune, il Credito Sportivo e la Cassa Depositi e prestiti. Nella riunione c’erano il sindaco Andrea Romizi, gli assessori Clara Pastorelli, Margherita Scoccia e Cristina Bertinelli, il segretario generale Francesca Vichi, i dirigenti Fabio Zepparelli, Dante De Paolis, Laura Cesarini, il presidente del credito sportivo Antonio Abodi e un funzionario della Cdp. Il progetto per rifare il Curi rimane «tarato» sui 30 milioni di euro e l’eventuale investimento dovrà essere effettuato in fasi differenti. Il Comune valuta l’accensione di un mutuo con rata da 500mila euro annui, per un minimo di 10 anni. Ma l’impegno finanziario potrebbe essere anche più importante. Molto dipenderà da quanto i soggetti privati (per ora non si fanno nomi, ma solo ipotesi) saranno disponibili a investire e non ultimo da quanto l’Ac Perugia intenda impegnarsi. Già, perché il Comune su una cosa è stato chiaro: anche la società di calcio deve aprire il portafogli, su questo non ci piove. Senza scordare che il decreto «sblocca-stadi» prevede che gli enti pubblici investano fino a un massimo del 49% sugli impianti sportivi.