E' uscito il libro che racconta la storia di Luca Aiello, l'ultramaratoneta non vedente dei L'Unatici Ellera Corciano

17.06.2020 09:10 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
E' uscito il libro che racconta la storia di Luca Aiello, l'ultramaratoneta non vedente dei L'Unatici Ellera Corciano

E' uscito il libro che racconta la storia di Luca Aiello, l'atleta non vedente in forza alla squadra dei L'Unatici Ellera Corciano. Un ultramaratoneta per il quale correre significa affidarsi a qualcuno. Per l’altro, l’accompagnatore, significa correre in due e per due, essere gli occhi di chi non vede. Un’azione necessariamente armonica tra I due, importante e tecnicamente precisa, che richiede uno studio attento del percorso nei minimi dettagli, la previsione di ostacoli e difficoltà, l’anticipo di movimenti nel gesto atletico e nei cambi di ritmo. È stata Maria Carmela Furfaro a raccontare per la casa editrice locale Ali&No la storia di Luca Aiello, caparbio e determinato fin dall’infanzia, è importante per ricordare a tutti che lo sport è anche inclusione e aiuta a superare i propri limiti. La trasformazione del dolore in qualcosa di positivo nasce da qui, dal racconto di una vita in bilico tra perdita progressiva della vista e il riscatto attraverso lo sport. Perché se è difficile affrontare la propria disabilità nel quotidiano, lo è maggiormente nel mondo della competizione sportiva tanto più se si sceglie, come ha fatto Luca, di gareggiare anche con i normodotati. Gli interventi di Lamberto Boranga, Serse Cosmi, Walter Novellino, Damiano Pippi, Popof (al secolo Filippo Poponesi) raccontano, secondo il loro punto di vista, questa insolita esperienza di vita e sport.