Domenica sarà il giorno della Strasimeno! Si correrà attorno al lago su cinque diverse distanze!

08.03.2024 19:00 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
Domenica sarà il giorno della Strasimeno! Si correrà attorno al lago su cinque diverse distanze!

(LINK per altro articolo) Presentata ufficialmente la XXII “Strasimeno, Ultramaratona nel Parco del Trasimeno, nei Borghi più belli d'Italia e nei paesaggi dipinti dal Perugino e dal Signorelli”, la grande manifestazione podistica nel territorio del Trasimeno in programma domenica 10 . La Strasimeno è organizzata della “ASD Filippide” di Castiglione del Lago, è andata sempre in crescendo, diventando un appuntamento irrinunciabile per tutti coloro che vogliono confrontarsi nelle varie distanze del podismo e accogliendo atleti da tutta Italia e da tanti Paesi del mondo. Ben 349 società sportive, 32 nazioni rappresentate con circa 100 atleti da Iran, Spagna, Svizzera, Romania, Gambia, Moldavia, Albania, Francia, Stati Uniti, Macedonia, San Marino, Paraguay, Belgio, Germania, Perù, Ucraina, Brasile, Mali, Croazia, Lituania, Filippine, Giappone, Ungheria, Russia, Olanda, Gran Bretagna, Turchia, Polonia, Kazakistan, Repubblica Ceca, Argentina, Serbia. 1540 iscritti alle 5 distanze, 170 camminatori e 550 alla ludico motoria di Castiglione del Lago; inoltre, quasi 100 partecipanti alle gare giovanili del sabato per un totale di 2380 partecipanti.è organizzata. Giovanni Farano, presidente del comitato organizzatore, ha parlato di edizione da record, con iscritti tornati ai livelli del 2019, prima della pandemia: «Circa 400 iscritti per l’Ultramaratona di 58 km e, molto positivo, il dato delle “Camminate Strasimeno”, un’idea dello scorso anno e che ha visto triplicato il numero dei partecipanti. Una manifestazione difficile da organizzate con le cinque distanze: noi ce la facciamo soprattutto grazie all’aiuto delle tante associazioni di volontariato che collaborano da tanti anni. Ringraziamo le istituzioni: la Regione Umbria, la Provincia di Perugia, il GAL Trasimeno Orvietano e i Comuni di Castiglione del Lago, Tuoro sul Trasimeno, Passignano sul Trasimeno, Magione e Panicale; un grazie va naturalmente agli sponsor che ci sostengono». Farano ha ringraziato in modo particolare il consigliere regionale Eugenio Rondini che ha partecipato alla conferenza stampa «amico e grande sostenitore della Strasimeno dalla prima edizione». Farano ha mandato un saluto anche a Fiorello Primi, presidente dell’associazione “I Borghi più belli d’Italia”, che supporta e promuove la manifestazione da tanti anni. «Fare sport è importante – ha detto la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei – ma qui c’è anche una straordinaria promozione del nostro territorio, delle nostre bellezze culturali, artistiche, paesaggistiche e tutto ciò in una stagione ancora quasi ferma dal punto di vista turistico. La Strasimeno, quindi, è un esempio virtuoso per l’Umbria e va nella stessa direzione “strategica” che utilizziamo per cercare di destagionalizzare il nostro turismo, una delle risorse economiche principali che abbiamo. Un grazie, anche da parte mia, va ai tanti volontari che sono particolarmente organizzati ed efficienti qui in Umbria». È intervenuta la consigliera provinciale Erika Borghesi mettendo in evidenza la bellezza e la ricchezza del paesaggio della Strasimeno, la sua cultura e i suoi riferimenti artistici con il Perugino e il Signorelli: «Faccio anche i complimenti per la maglietta di quest’anno che è molto bella e significativa che vede il Trasimeno assoluto protagonista in una realizzazione grafica di grande effetto». «Questo è l’evento che fa partire la stagione turistica del Trasimeno – ha detto Matteo Burico nella doppia veste di sindaco di Castiglione del Lago e presidente dell’Unione dei Comuni del Trasimeno – e con cui parte la comunicazione, il racconto della bellezza della “Città del Trasimeno”; una competizione che unisce tutti i paesi, un evento di rilievo assoluto a livello nazionale, ben radicato tra la gente e organizzato in maniera perfetta dalla ASD Filippide». Romeo Pippi, vicepresidente del GAL Trasimeno Orvietano, ha messo in luce un evento che è un grande momento di sport popolare ma non si ferma a questo: «Una manifestazione che rappresenta mirabilmente il quarto lago d’Italia, nei paesaggi dipinti dal Perugino e dal Signorelli; un evento che è una vetrina unica per il territorio e che vede il GAL convinto sostenitore». Carlo Moscatelli presidente del comitato regionale della FIDAL, che ha sottolineato la grande qualità della gara e le difficoltà organizzative di mettere insieme le cinque distanze nello stesso giorno, come se fossero cinque gare. Hanno salutato i rappresentanti dei Comuni coinvolti: Vanni Ruggeri, assessore di Magione, Giulio Cherubini sindaco di Panicale e Stefano Mortini, presidente del Consiglio comunale di Passignano sul Trasimeno. Le distanze sono le stesse delle ultime edizioni. La 10 km con arrivo a Borghetto di Tuoro, è la distanza ideale per i neofiti della corsa o per chi vuole correre più “velocemente”. Poi la classica mezza maratona che arriva sullo splendido lungolago di Passignano sul Trasimeno; la 34 km, che ha il suo epilogo a San Feliciano e che viene spesso utilizzata come ultimo o penultimo “lunghissimo” da coloro che sono in preparazione per le grandi maratone primaverili; la mitica distanza di maratona che arriva nel borgo di Sant’Arcangelo e infine la 58 km, che dopo aver percorso l’intero periplo del lago Trasimeno, vedrà la sua conclusione nel suggestivo lungolago di Castiglione del Lago, dove qualche ora prima tutte le distanze avranno visto la partenza: soprattutto questa distanza è la più amata dagli “ultrarunners” e da coloro che insieme alle altre “ultra” primaverili si preparano per dare l’assalto alla famosa “100 km del Passatore”. La Strasimeno fa parte del circuito IUTA di Ultramaratona, anche quest’anno grazie all’accordo con “Milano Marathon”, che si svolgerà il prossimo 7 aprile, e alla promozione “Corri la Strasimeno e iscriviti alla Milano Marathon” i podisti che sceglieranno di correre queste due manifestazioni, usufruiranno di sconti sulle iscrizioni alle gare. Una novità del 2024: la collaborazione con “White Marble Marathon”, che si è svolta a Carrara il 18 febbraio, il Trofeo “Dalle cave di Michelangelo ai sentieri del Perugino” che premierà i primi tre assoluti donne e uomini, che risulteranno i migliori per somma di tempi sui traguardi di maratona delle due manifestazioni. Anche nel 2024, come lo scorso anno, ci saranno le “Camminate Strasimeno”: vengono riproposte le distanze di 9/16/20 km con arrivo a Borghetto di Tuoro, Passignano sul Trasimeno e Sant’Arcangelo. Poi ci sarà la consueta “Strasimeno Family”, una camminata di km 6,5 a Castiglione del Lago con promozione riservata alle scuole del paese e che sta riscuotendo in questi giorni un grande successo in termini di iscrizioni: si tratta di una passeggiata ludico/motoria con partenza subito dopo la gara competitiva. Iscrizioni, oltre che dal sito, anche presso la libreria “Libri Parlanti Books & Coffee” e alla “Palestra Better Club” di Castiglione del Lago: a tutti i partecipanti la maglia Strasimeno 2024 e un kit ristoro. Oltre che la consueta collaborazione con la Direzione Didattica “Franco Rasetti” quest’anno la “Filippide” ha stretto un accordo con l’Istituto Omnicomprensivo “Rosselli-Rasetti” per una collaborazione scuola-lavoro nei giorni della manifestazione.