“Il cammino del Perugia finora è stato positivo ed ora riprendiamo il nostro viaggio..."

19.11.2021 18:02 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
“Il cammino del Perugia finora è stato positivo ed ora riprendiamo il nostro viaggio..."

Nella sfida di domani (ore 16.15) al Curi il Perugia cercherà il riscatto dopo la sconfitta nella gara prima della sosta contro il Como. “Il cammino del Perugia finora è stato positivo – ammette il tecnico degli umbri Massimiliano Alvini – ed ora dobbiamo riprendere il nostro viaggio interrotto bruscamente a Como e dobbiamo archiviare quella brutta sconfitta. Avevamo viaggiato tanto e c’era bisogno di staccare e quindi la sosta l’abbiamo accettata di buon grado. Vogliamo fare la partita con coraggio e mettere in campo i nostri punti di forza. Abbiamo accolto la sosta con positività perché venivamo da tante trasferte e ne avevamo bisogno. Penso che il calciatore sia come un tavolo con quattro gambe e vanno curati tutti gli aspetti: quello tecnico, quello tattico, quello fisico e quello mentale. Abbiamo anche cercato di migliorare sulla realizzazione facendo lavori specifici con gli attaccanti. Sicuramente il Crotone è partito con un obiettivo diverso dalla classifica attuale – ha aggiunto Alvini – ma hanno valori importanti e verranno a Perugia per fare risultato pieno. Ma in casa, finora, il nostro rendimento è insufficiente anche se in alcune partite meritavamo qualcosa di più: vogliamo invertire il trend a partire da domani. Mi aspetto che loro vengano qui per fare risultato pieno. Non mi preoccupa nulla, vogliamo mettere in campo i nostri punti di forza e riprendere il percorso interrotto. Ci attende un avversario direttamente proporzionato alla partita che vogliamo fare. Abbiamo enorme rispetto, poi è chiaro che gli episodi possono fare la differenza”. Sulla squadra il tecnico del Perugia ha detto che “mancheranno Carretta e Rosi che sono infortunati, mentre Angella sta bene ed è stato gestito nel migliore dei modi dallo staff. Lisi è partito bene. Poi ha dovuto saltare Lecce per la squalifica per somma di ammonizioni e Como per una contusione che non gli ha permesso di lavorare al meglio".