Cinque giorni per reagire: Fermana e Torres ci diranno come sta questo Perugia

13.02.2024 07:30 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Cinque giorni per reagire: Fermana e Torres ci diranno come sta questo Perugia

Scrive Daniele Cervino su La Nazione che ci sono due partite in cinque giorni per ritrovare la via del successo e del gol. Domani, mercoledì arriva la Fermana, domenica la difficile trasferta contro la Torres. Il Grifo è chiamato subito a rialzare la testa dopo la sconfitta in casa del Sestri Levante, che ha spezzato la lunga striscia positiva dei biancorossi. Ma il tecnico Alessandro Formisano nel momento cruciale della stagione deve fare i conti con le assenze e spera nel recupero di Bartolomei e Matos, che ieri sono tornati in gruppo. Il Perugia ha cominciato a preparare il match di mercoledì sera al «Curi» (si gioca alle ore 20.45) contro la squadra di Protti. Ma non ci saranno Kouan e Sylla, appiedati per un turno dal Giudice Sportivo. L’ivoriano è stato espulso (doppio cartellino giallo), mentre l’attaccante era in diffida ed è stato ammonito. Entrambi saranno a disposizione nella sfida a Sassari contro la Torres, che sabato ha rimediato la terza sconfitta consecutiva. Da valutare anche Angella, uscito acciaccato dal sintetico di Vercelli. Il capitano potrebbe dunque essere risparmiato, almeno dal primo minuto, viste le gare ravvicinate. Rientra invece Lewis titolare al centro della difesa insieme a Mezzoni e Dell’Orco. Ancora out saranno Vulikic e Bozzolan mentre Bartolomei si appresta a stringere i denti. Il centrocampista biancorosso - dopo la frattura di due costole che lo aveva lasciato ai box per diverse settimane - è tornato in gruppo. Anche l’attacco è ridotto all’osso. Detto della squalifica di Sylla, restano Seghetti, Cudrig, Polizzi e ci sarà spazio per Federico Ricci, che era in panchina già a Vercelli. Chi potrebbe accelerare il recupero per dare una mano là davanti è invece Matos. A lui si potrebbe chiedere la svolta in attacco, nota dolente delle ultime due partite. Già, perché contro il Rimini e poi nel ko con il Sestri Levante, il Grifo è rimasto a secco. Il giovane Seghetti - fermo a quota 5 reti in campionato - ci ha provato, ma sono ormai otto partite che non timbra il cartellino.