Che ne sarà dello Stadio Curi dopo i cinque milioni e 300mila euro per la ristrutturazione?

21.09.2023 13:50 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Che ne sarà dello Stadio Curi dopo i cinque milioni e 300mila euro per la ristrutturazione?

Questa era la nota. «La Giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica relativo all’adeguamento statico/sismico e alla riqualificazione dello stadio comunale Curi per un importo complessivo di 5,3 milioni. Contestualmente è stata approvata una variazione al bilancio 2023-25 prevedendo di finanziare la spesa con un mutuo. In particolare, sarà presentata un’istanza di ammissione al contributo in conto interessi di cui al Bando “Sport Missione Comune” dell’Istituto per il credito sportivo. L’intervento previsto riguarda l’adeguamento statico-sismico delle tribune Est e Ovest e della Curva Sud dello stadio Curi e la riqualificazione del campo da gioco e dei servizi igienici per il pubblico e viene inserito nel programma triennale dei lavori pubblici 2023-2025». Scrive La Nazione che nessuna novità quindi, rispetto a quanto già detto anche nell’edizione di ieri, per un progetto che al momento appare «light» o «minimal» come lo ha definito qualcuno e che punta semplicemente a fare quello che è già stato fatto in Curva Nord. A quei fondi da chiedere in prestito si aggiungono 1,6 milioni e che serviranno a «una serie di opere di completamento». A questo punto la strada sembra essere segnata per il restyling dell’impianto, dato che il Comune si impegna a tirar fuori in 15-25 anni quei 5,3 milioni a interessi zero, poi un altro milione e mezzo per un totale di circa 7 milioni. Il passo successivo, dopo l’ok al progetto di fattibilità di ieri, sarà quello da fare entro il 5 dicembre, quando il Comune dovrà presentare la domanda all’Istituto del Credito sportivo per poter accedere a quel finanziamento a zero interessi. Prima però servirà anche il parere del Coni, pare determinante proprio per accedere al bando e ottenere i 5,3 milioni. Passaggio chiave e niente affatto scontato, proprio perché l’impianto di calcio viaggia ormai a quota 48 anni, uno dei più vecchi in Italia tanto per capirci. Ieri in Giunta si è anche parlato di una richiesta di incontro arrivata in Comune qualche giorno fa per parlare della cessione del Perugia Calcio: vedremo nelle prossime ore se si tratta di qualcosa di concreto o del solito «pour parler».