"Affrontiamo una squadra costruita per stare in testa: attenzione ai calci piazzati"

16.01.2021 13:26 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Affrontiamo una squadra costruita per stare in testa: attenzione ai calci piazzati"

Alla vigilia della partita in casa contro il FeralpiSalò ha parlato il tecnico del Perugia Fabio Caserta. “La squadra – le parole del tecnico raccolte da Umbria Radio, emittente ufficiale del Perugia calcio – ha fatto una settimana importante di lavoro con voglia e determinazione per migliorare ancora di più. Federico per noi è un giocatore fondamentale, è un’assenza molto importante e dobbiamo dare qualcosa in più pure per lui. L’avversario è difficile perché sono costruiti per fare un campionato di testa. E’ una squadra viva che se viene da un periodo non fortunato. Sarà una partita difficile e mi aspetto dalla mia squadra lo spirito di sacrificio e la concretezza di saper sfruttare le occasioni che avremo. Dobbiamo cercare di dare continuità.
La chiave della partita possono essere i calci da fermo che sono determinanti nelle partite equilibrate. Noi dobbiamo essere bravi a sfruttarli perchè abbiamo dei grandi saltatori e chi sa calciare bene. Minesso sicuramente non è al 100%. Ieri si è allenato con la quadrata e oggi valuteremo. Monaco ha recuperato dai problemi della scorsa settimana. Bianchimano è un po’ debilitato, speriamo di farlo recuperare nel minor tempo possibile.  Ho dei dubbi in attacco. Elia può fare benissimo la fase offensiva e giocare davanti anche se partendo da lontano forse riesce a valorizzare le sue doti. La squadra deve sapere che il calcio è fatto maggiormente di ripartenze e transizioni. Le azioni manovrate sono molte meno in proporzione. Noi dobbiamo stare attenti proprio a questo se vogliamo essere più propositivi. Non mi piace vedere la squadra che spetta l’avversario. Lo abbiamo fatto in un periodo dove non stavamo bene dal punto di vista fisico. Ora stiamo meglio e dobbiamo essere più propositivi. Lavoriamo molto sulla fase difensiva soprattutto con Accursi che si dedica a questo con grande attenzione.
Ogni modulo ti da e ti toglie qualcosa. L’importante è trovare e mantenere un equilibrio con attenzione e coperture preventive soprattutto quando attacchiamo”.