Per la Pallavolo Perugia una stagione disastrosa in A2 femminile: solo sconfitte

21.11.2022 17:56 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Per la Pallavolo Perugia una stagione disastrosa in A2 femminile: solo sconfitte

Una sola squadra in campo al PalaPellini, almeno per due set. L’Itas Ceccarelli Martignacco, nel pomeriggio di domenica 20 novembre, espugna il campo della 3M Pallavolo Perugia con un secco 0-3 in appena 1 ora e 14 minuti di gioco. Le biancorosse reggono il confronto solo nella prima frazione di gioco in cui le friulane prevalgono solo nel finale. Nei restanti due set non c’è partita, tutto troppo facile per Sironi e compagne. E alle porte c’è un turno infrasettimanale che vedrà Perugia, che rimane ultima in classifica con un solo punto, impegnata sul campo della corazzata Roma. Martignacco, invece, vola a quota 10 punti ed esplora altre prospettive rispetto ad una semplice salvezza.

Coach Marangi sceglie Agbortabi al centro al fianco di Negri, con Manig al palleggio e Rota libero, completano il sestetto Giudici opposto e i due lati Patasce e Candela. Dall’altra parte coach Gazzotti sceglie la formazione tipo con la diagonale Allasia-Sironi, il capitano Modestino e Eckl al centro, Wiblin e Cortella in banda. Tellone è il libero.

Nel primo set Perugia e Martignacco si affrontano colpo su colpo. Sironi e Wiblin guidano le ospiti, che però non riescono mai a trovare l’allungo. La 3M tiene grazie a Candela e Patasce. Nel finale, però, le friulane mettono il piede sull’acceleratore e chiudono sul 22-25.

Nel secondo set la 3M Perugia esce praticamente dal campo. Martignacco ha persino la possibilità di dare spazio alla panchina, con Bole che entra e mette a segno punti e trascina le compagne. Il 13-25 con cui si chiude il parziale la dice lunga sullo squilibrio in campo e sulle difficoltà della formazione biancorossa.

Nel terzo set la musica non cambia più di tanto. Martignacco è sicura e convinta delle proprie qualità: Sironi, Cortella e Wiblin guidano l’attacco, ma dietro è tutta la squadra a muoversi in maniera armonica. La 3M Perugia resta a guardare e capitola per la terza volta (14-25).

Giulia Patasce, schiacciatrice della 3M Pallavolo Perugia:

“L’A2 presenta avversarie veramente di alto livello e, complici anche le nostre difficoltà, in questo momento non riusciamo ad esprimere il meglio del nostro gioco. Stasera abbiamo sbagliato molto, ma dobbiamo mettere tutto subito alle spalle perché alle porte c’è il turno infrasettimanale in casa di Roma”.

Elisa Bole, schiacciatrice della Itas Ceccarelli Martignacco:

“Oggi è funzionato tutto bene, io personalmente mi sono fatta trovare pronta quando il coach mi ha chiamato in campo. Quali prospettive? Siamo partite con l’obiettivo della salvezza e quello rimane. Se però continuiamo a tirare fuori prestazioni come queste e miglioriamo ulteriormente, possiamo divertirci”.

3M PALLAVOLO PERUGIA - ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO 0-3

Set: 22-25, 13-25, 14-25

PALLAVOLO PERUGIA: Sol Salinas 13, Bosi, Patasce 6, Negri 5, Giudici 8, Pero, Manig 1, Agbortabi 1, Rota (libero). N.e.: Traballi. All.: Marangi

ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO: Guzin 3, Cabassa 1, Allasia 1, Sironi 11, Modestino 7, Granieri 1, Wiblin 12, Bole 4, Cortella 10, Eckl 10, Lazzarin, Tellone. All.: Gazzotti

Arbitri: Simone Fontini - Marco Laghi

Perugia: ace 3, err. 15, muri 4

Martignacco: ace 2, err. 15, muri 7

Mvp: Cortella