Lo sapevate? Le mascherine Ffp2 di colore rosa per la Polizia sono indecorose

14.01.2022 18:17 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Lo sapevate? Le mascherine Ffp2 di colore rosa per la Polizia sono indecorose

La Polizia di Stato dice no alle mascherine Ffp2 rosa giudicate “indecorose” e sui social è scoppia la polemica. Scrive l'agenzia Dire che ieri in una nota il sindacato autonomo della polizia aveva fatto sapere di aver scritto al “Capo della Polizia, Lamberto Giannini, poiché in alcune province sono arrivate forniture di FFP2 di colore rosa. In questo momento in cui, l’uso dei suddetti dispositivi è diventato obbligatorio, in molte più occasioni rispetto alle disposizioni del precedente decreto legge, ci è sembrato non decoroso per la divisa ricevere degli apparati di protezione come quelli giunti in alcune province. Il problema non nasce da un pregiudizio sul colore, ma dal fatto che l’uso dell’uniforme è regolamentato. Sulla base del giuramento fatto, è necessario anche gli indumenti vengano portati con decoro e rispetto per l’Istituzione a cui si appartiene. Soprattutto in un momento storico, in cui la narrativa ci racconta di una crescente avversione nei confronti delle Forze dell’Ordine, diventa necessario adottare sobrietà e rispetto per le divise indossate. Cose che devono far parte dell’ambito di chi è chiamato a far rispettare le regole”.

“Diventa pertanto sconsigliato l’uso di accessori non idonei e che non rappresentano l’Amministrazione- prosegue la nota -. Riteniamo per tanto che gli indumenti e gli accessori utilizzati debbano essere consoni e coerenti con la divisa, così come è sconsigliato utilizzare mascherine vistose o con ornamenti eccessivi e che non portino simboli di richiamo all’Istituzione. Reputiamo dunque che, colori che non siano coerenti con la divisa, diano una parvenza di minore autorevolezza, sempre tenendo presente il particolare periodo storico e il pregiudizio che alcuni nutrono nei confronti delle Forze dell’Ordine. Non si conoscono le ragioni sottese all’acquisto di mascherine di un colore che dovrebbe apparire prima facie non consono alla nostra Amministrazione e suscita perplessità la scelta di approvare tale acquisto. Chiediamo un immediato intervento volto ad assicurare che i colleghi prestino servizio con mascherine di un colore diverso (bianche, azzurre, blu o nere) e comunque coerenti con l’uniforme della Polizia di Stato evitando dispositivi di altri colori o con eventuali decorazioni da ritenere assolutamente inopportuni soprattutto se acquistati e forniti dall’Amministrazione”, conclude il sindacato.

Da questa mattina una pioggia di cinguettii sta inondato Twitter sotto l’hashtag #mascherineinrosa, diventato in breve tempo trending topic. La maggior parte dei tweet sono polemici: come quello di un insegnante, che lamenta il fatto che nelle scuole, a distanza di due anni, vengano distribuite solo le chirurgiche e accetterebbe di buon grado le ffp2 di qualsiasi colore. C’è chi poi, la maggior parte, accusa le forze dell’ordine di “sessismo” e “mascolinità tossica”.

Non tutti i poliziotti sono però contrari alle mascherine rosa. “Le FFP2 sono uno strumento indispensabile; è fondamentale che vengano fornite a chi opera in prima linea e soffre per e con il Paese, non c’è tempo per sciocchezze “machiste” e medievali basate su apprezzamenti cromatici!”, scrive su Twitter il Sindacato Italiano appartenenti alla Polizia di Palermo, postando un’immagine del loro logo al cui centro campeggia una Ffp2 rosa con la scritta Palermo.