La Juventus Under 23 ha l'obiettivo di lanciare ogni anno altri giocatori come Nicolussi Caviglia

29.06.2020 11:59 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
La Juventus Under 23 ha l'obiettivo di lanciare ogni anno altri giocatori come Nicolussi Caviglia

"Siamo stati pionieri, abbiamo dovuto affrontare normative e tematiche inedite per tutti, abbiamo dovuto creare una squadra dai primi di luglio, quando all’improvviso la Federcalcio diede il via libera, abbiamo affrontato la Serie C con un po’ di scetticismo di chi ci guardava con sospetto. Dentro quella coppa c’è la soddisfazione di un progetto che ci ha fatto soffrire, ma sta funzionando": commentando la vittoria della Coppa Italia Serie C da parte della Juventus U23, esordisce così, dalle colonne di Tuttosport Federico Cherubini, braccio destro di Fabio Paratici e coordinatore delle squadre bianconere. Che parla poi dei playoff che potrebbe regalare ai torinesi anche la B: "Si decide tutto con partite secche, quindi ogni cosa è possibile: la finale di Cesena ha aumentato l’autostima. Noi ci siamo, abbiamo una squadra giovane e in questo momento tonica. La B faceva parte del progetto nel medio periodo. Anche perché consentirebbe di far crescere meglio i giovani. Il vero senso della Juve U23 è portare regolarmente in prima squadra quattro o cinque giocatori che possano completare la rosa. Talenti che giochino con l’Under, ma possano anche essere utili in Serie A e Champions, abbattendo i costi della rosa e creando giocatori con un senso di appartenenza maggiore al club. E’ difficile perché il livello della Juventus è altissimo e, infatti, la seconda squadra serve anche ad allevare calciatori che possano essere utili sul mercato". In chiusura, due nomi che potremmo vedere in prima squadra: "Io spero che ci arrivino i giocatori che hanno svolto un percorso tutto juventino, fin dalle giovanili. Darebbe ancora più forza a tutto il progetto. Penso per esempio a Nicolò Fagioli, che lo merita. E attenzione a Nicolussi Caviglia, che dopo il percorso nelle giovanili e nella seconda squadra, adesso si sta esprimendo benissimo a Perugia".