La Bartoccini Perugia batte anche Bologna e consolida il primato nell'A2 di volley femminile

03.12.2023 19:40 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
La Bartoccini Perugia batte anche Bologna e consolida il primato nell'A2 di volley femminile

La Bartoccini batte in casa Vtb Fcr Edil Bologna. Alla fine al Palabarton arriva una vittoria per 3-1 nella seconda giornata del girone di ritorno di Serie A2 girone A. Partenza super delle Black Angels, come al solito, che conquistano agilmente i primi due set con i punteggi di 25-17 e 25-13. Coach Zappaterra cerca allora nuove risorse dalla panchina e le trova in una Tellaroli in gran spolvero (16 palloni a terra per lei) che, insieme alle sue compagne, difende e attacca con precisione innervosendo una Bartoccini Fortinfissi che invece appare meno attenta e precisa. Le emiliane riaprono così i conti vincendo il terzo parziale con il risultato di 21-25. Nell’ultimo set Giovi rimanda in campo una Kosareva lasciata a riposo che, insieme a una super Traballi (top scorer del match con 25 punti) e una Sirressi Mvp della sfida, scaccia i fantasmi e permette a Perugia di chiudere la quarta frazione di gioco con il punteggio di 25-22. Dunque altri 3 punti per la Bartoccini che centra l’undicesima vittoria su altrettante gare e rimane fissa in vetta con 31 punti. Busto Arsizio, vittoriosa per 0 a 3 sul campo del fanalino di coda Pescara, rimane in scia a quota 29. Prossimo appuntamento ancora al Palabarton il prossimo fine settimana: domenica 10 dicembre Perugia riceverà la visita del Cda Talmassons. L’avvio di gara è contrassegnato da diversi errori. Soprattutto in casa Perugia, con diverse battute finite a rete. Bologna non sembra però all’altezza di contrastare l’attacco di casa, dove Gaia Traballi fa sempre la voce grossa (12-6). Funziona anche il muro con Bartolini e Cogliandro che non ne lasciano passare una (17-10). Si aggiunge anche Kosareva, ma Bologna non si arrende (19-14). Serve la scossa per chiudere in vantaggio il set. Giovi chiama Braida e Messaggi dalla panchina, ma è un’incontenibile Traballi a fissare il vantaggio (25-17). Nel secondo set è sempre Traballi a guidare le operazioni. Hanno qualcosa da dire sotto rete anche Montano e Kosareva. Per il Bologna l’avvio non è semplice (8-3), ma la squadra di Zappaterra non si arrende e mette un po’ di pressione a Sirressi e compagne (9-7), complice qualche errore di troppo delle Black Angels. La gara sembra viaggiare così sui binari dell’equilibrio. Traballi e Montano provano a dare uno strappo (16-11). Strappo decisivo perché Montano tiene la battuta e Perugia vola a più dieci (21-11). Bologna non ne ha più e affonda ancora (25-13).

Nel terzo set Bologna prova a scuotersi e in avvio conduce le operazioni (4-6). Viscioni, dopo una breve apparizione nel finale di secondo set, trova spazio (Kosareva out) e guida le operazioni di attacco (6-8). Giovi manda in campo anche Atamah per Bartolini. Perugia rialza la testa e Traballi rimette tutto in parità (9-9). Rossi tiene la battuta e rilancia Bologna (10-13). Le emiliane fanno la voce grossa e Perugia fatica a rimontare (13-17). Giovi chiama due time-out in poco tempo, ma le Black Angels non ci sono e Bologna riapre la partita (21-25).

Quarto set e Perugia che torna a fare Perugia. Traballi e Kosareva di nuovo a guidare l’attacco e Cogliandro che spizzica sempre qualche buon punto (12-10). A Perugia non riesce l’allungo. Bologna c’è e tiene (16-14). Kosareva tiene tre turni di battuta, ma sotto rete le Black Angel fanno fatica (18-18). Allora tocca ancora a Traballi (22-19). Bologna sbaglia in battuta e Sirressi e compagne possono festeggiare (25-22)

Andrea Giovi, tecnico della Bartoccini Fortinfissi Perugia: “Importante aver raccolto tre punti in una partita difficile contro un avversario tosto, che ha giocato una buona pallavolo. Per ora restiamo in vetta e dobbiamo continuare a lavorare correggendo qualche errore che da alcune settimane stiamo commettendo, fornendo prestazioni un po’ al di sotto di quelle di inizio stagione”.

Immacolata Sirressi, capitano e libero della Bartoccini Fortinfissi Perugia:

“Sono contenta di aver ricevuto il premio come MVP ma ancora di più per la vittoria della squadra. Abbiamo vissuto alcune fasi di difficoltà e ho cercato di caricare le compagne. Sono tre punti importanti che ci consentono di rimanere in vetta”.

Nicole Tellaroli, opposto della VTB Fcr Edil Bologna:

“Ci abbiamo provato contro un avversario forte, che non a caso è primo in classifica. Forse ci è mancato un pizzico di convinzione in più nel terzo set. Il nostro obiettivo resta la salvezza e giocando come oggi credo che non avremo difficoltà a raggiungerla”.

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA – VTB FCR EDIL BOLOGNA 3-1

Set: 25-17,25-13, 21-25, 25-22

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Messaggi, Traballi 25, Atamah 3, Viscioni 3, Ricci, Braida, Bartolini 5, Montano 16, Cogliandro 9, Kosareva 12, Sirressi (L1). N.e.: Turini, Lillacci (L2). All.: Giovi. Ass.: Marangi

VTB FCR EDIL BOLOGNA: Ristori 7, Del Federico, Fiore, Lotti 8, Tresoldi 6, Bovolo, Neriotti 1, Rossi 7, Saccani 1, Tellaroli 16, Laporta (L1). N.e.: Bongiovanni, Tagliani (L2). All.: Zappaterra. Ass.: Generali

Arbitri: Claudia Lanza - Andrea Bonomo

PERUGIA: b.s. 17, ace 6, ric. pos. 66 %, ric. prf. 35 %, att. 49 %, muri 9
BOLOGNA: b.s. 13, ace 5, ric. pos. 58 %, ric. prf. 32 %, att. 32 %, muri 4

Mvp: Sirressi